Attualità Vittoria

Da due anni senza cabina dell'Enel, disagio in 40 villette a Scoglitti

lunedì 6 agosto, alle ore 8.30 le famiglie si riuniranno presso la sede di Enel Energia, stradale per Gela km1, per manifestare il loro disagio dovuto alla mancata installazione della cabina elettrica.

Vittoria - Un disagio intollerabile per 40 villette di Scoglitti. Da due anni, infatti, aspettano che venga installata la cabina di Enel Energia ma ogni volta, per un motivo o per un altro, il cantiere viene interrotto. Succede alle "Case Nativo", in località Niscescia, in via Della Ninfa. I lavori per la messa in opera della cabina elettrica sono iniziati da tempo ma ogni volta, per un motivo o per un altro, vengono interrotti.

Un semplice ritardo, dunque, è diventato un serio problema. Le villette, infatti, sono state ultimate da tempo e hanno ottenuto il certificato di abitabilità. Attualmente, vi risiedono una ventina di famiglie, che prendono l'energia elettrica dal cantiere e hanno a disposizione solamente 1 kilowatt a testa (giusto per la luce serale e per mantenere acceso il frigorifero).

Non si possono accendere i condizionatori e si usano scaldabagni a gas. I residenti delle Case Nativo chiedono che almeno venga messo un gruppo elettrogeno, visti i continui black out. Inoltre, lunedì 6 agosto, alle ore 8.30 le famiglie si riuniranno presso la sede di Enel Energia,  stradale per Gela km1, per  manifestare il loro disagio dovuto alla mancata installazione della cabina elettrica.
 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg