Sport Calcio

Serie A 2018-2019: facciamo le carte al campionato

L'attesa per l'esordio di Cristiano Ronaldo

Tra poco più di due settimane scatterà ufficialmente il campionato di serie A. L’attesa tra gli appassionati è già spasmodica per vedere all’opera le proprie squadre, rinnovate a dovere da un mercato estivo a dir poco scoppiettante. L’arrivo alla Juventus di Cristiano Ronaldo, impensabile fino a qualche tempo fa, ha dato un vero e proprio scossone a tutto il calcio italiano. Un’iniezione di adrenalina che ha portato un fermento mai visto negli ultimi anni. E se negli ultimi tempi ci si lamentava spesso e volentieri, tra gli addetti ai lavori, di avere un campionato poco competitivo e che aveva perso appeal nei confronti dei principali tornei esteri (spagnoslo e inglese su tutti), adesso bisogna ricredersi. L’effetto Ronaldo comincia a farsi sentire: l’arrivo in Italia del miglior giocatore del mondo ha portato effetti benefici già sul calciomercato, in attesa che la stagione prenda il via.  La Juve è ancora la grande favorita al successo finale, ma le altre big stanno rispondendo alla grande. Indovinare chi si aggiudicherà il prossimo campionato non è affatto facile, ma c’è la possibilità di scegliere tra i siti di scommesse per piazzare la giocata vincente. 

Juve davanti, ma occhio al mercato delle altre big

La Roma e (soprattutto) l’Inter hanno risposto alla Juve piazzando colpi importanti e presentandosi ai nastri di partenza con un volto nuovo. Anche il rinnovato Milan di Elliot, dopo le tribolazioni di inizio Estate, si è rilanciato con l’operazione Higuain-Caldara-Bonucci. Un intreccio molto intrigante con i rivali della Juventus, che ha portato a Milanello quel bomber capace di far sognare i tifosi. Lo dimostra la grande accoglienza che ha investito l’arrivo di Higuain: cori, file per incontrarlo e un entusiasmo contagioso che non si vedeva da un pezzo tra i rossoneri. Oltre al bomber argentino il Milan si è aggiudocato, all’interno della stessa operazione, anche il promettente difensore Caldara. Il sacrificato è stato Bonucci, che ha mostrato la chiara intenzione di tornare alla Juventus dopo un solo anno al Milan, tra i non pochi malumori di buona parte della tifoseria bianconera.

Inter

Se il Milan riparte con grande entusiasmo, lo stesso si può dire per l’altra sponda di Milano. L’oscar per il miglior mercato estivo, almeno fino ad ora, va senza dubbio all’Inter. I nerazzurri sono stati capaci di rifarsi il look in difesa con gli acqusiti low cost di Asamoah e De Vrij (parametro zero) e il prestito oneroso di Vrsalijko. Tre aggiunte di grande qualità per un reparto impreziosito dalle riconferme di Handanovic e Skriniar. A centrocampo è arrivato un altro colpo di assoluto livello che risponde al nome di Nainggolan, e nelle ultime ore si sta lavorando sui fronti Vidal e Modric. Per il cileno sembra quasi fatta, mentre il regista croato del Real Madrid (più complicata la trattativa) sarebbe davvero quell’aggiunta in grado di far compiere il definitivo salto di qualità alla squadra.

Roma e Napoli

La Roma, dopo la grande cavalcata in Champions dello scorso anno, ha deciso di rinnovarsi con gli arrivi di Pastore, Cristante e Kluivert, ma soprattutto di monetizzare grazie alle cessioni di Alisson e Nainggolan. L’arsenale a disposizione di mister Di Francesco è interessante ma ancora tutto da assemblare.

Stesso discorso vale per il Napoli di Ancelotti, che quest’anno vuole dare una dimensione più europea al proprio calcio. Terminata la fortunata parentesi Sarri, i partenopei voltano pagina riportando in Italia dopo molti anni un guru del pallone nostrano come Ancelotti, che però finora non ha ricevuto le necessarie garanzie dal mercato. Il promettente Fabien Ruiz ha il compito di non far rimpiangere il partente Jorginho a centrocampo, mentre in avanti sono arrivati Verdi e Inglese a completare un reparto formato dai soliti Insigne, Mertens, Callejon e Milik. Basterà per insediare l’egemonia della Juventus?

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg