Attualità Donnalucata

La rimpatriata, 40 anni dopo, della VC dello scientifico di Vittoria

Del Liceo Scientifico ‘Stanislao Cannizzaro’

Donnalucata - Il loro anno della Maturità Scientifica è stato quello del rapimento di Moro. Anni di piombo, di contestazioni, di nuovi scenari politici. In quel contesto socio-politico crescevano i ragazzi della VC del Liceo Scientifico ‘Stanislao Cannizzaro’ di Vittoria, ora arrivati alla soglia dei 60 anni, che all'epoca 18 enni, erano già motivati e intraprendenti. Discutevano di politica, di Baudelaire, di divorzio e aborto e facevano pure teatro anche per il piacere di andare tutti insieme alla gita d’Istruzione all’estero. Improvvisati attori e registi si sono misurati con la commedia dialettale ‘Fumo negli occhi’ di Faele e Romano facendo diverse repliche ed aprendo il Teatro Comunale di Vittoria, dopo la chiusura per il restauro. Prima compagnia teatrale a recitare su quel palcoscenico dopo il concerto inaugurazione di Severino Gazzelloni. Quei ragazzi hanno avuto una guida forte e innovativa come la docente di Lettere, Laura Cannizzaro Giudice, ma soprattutto avevano una gran voglia di arrivare, di essere protagonisti nella società del futuro.

Si sono ritrovati domenica sera nella suggestiva veranda dello Zafran di Donnalucata perché lo chef Salvo Nicastro ha cucinato per loro: anche lui era uno della VC. Laureato in Filosofia ora ha scelto la cucina mediterranea come sua filosofia di vita dopo aver fatto l’esperienza all’Expo di Milano ma quei diciottenni del ’78 sono diventati avvocati, docenti, giornalisti, alti dirigenti pubblici. Ma al di là dei ruoli sono rimasti quelli di sempre: volitivi, caparbi e provocatoriamente irriverenti…

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg