Cronaca Modica

Resistenza a pubblico ufficiale, un arresto a Modica

Bloccato con lo spray urticante

Modica - Alle ore 03,15 del giorno 11 u.s. si presentava presso gli Uffici di Polizia del Commissariato di via Cornelia un individuo, in evidente stato di agitazione, il quale pretendeva di entrare negli Uffici nel cuore della notte per svolgere delle non meglio precisate pratiche.
Alla risposta del personale in divisa che la fascia oraria consentiva solo la gestione di eventi immediati ed emergenziali e che per ragioni di sicurezza non poteva accedere, l'uomo andava in escandescenza ed iniziava a minacciare pesantemente l'operatore oltre che farlo bersaglio di sputi attraverso la grata di comunicazione.
L'operatore di Polizia si vedeva costretto a chiedere l'ausilio di personale di Volante; nel mentre l'uomo, in preda al delirio, danneggiava gravemente un'auto di servizio, parcheggiata negli apposti spazi antistanti il Commissariato.
All'arrivo del personale di Volante il soggetto, non pago del folle gesto, si scagliava contro uno degli operatori di pattuglia intervenuti che doveva ricorrere alle cure del caso con prognosi di giorni sette.
Solo dopo l'uso del Capsicum (spray urticante) l'uomo veniva bloccato ed arrestato.
Il soggetto arrestato risulta peraltro noto alle FF.OO. per aver commesso in passato altri gesti di violenza contro la persona ed altro.
L'energumeno, identificato per R.M. di anni 33, residente in questo centro ma nato all'estero, pluripregiudicato e già sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale della P.S., veniva quindi tratto in arresto per i reati di violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.
Lo stesso è stato altresì deferito per il danneggiamento del mezzo di servizio per il cui reato, oltre che a rispondere penalmente, sarà chiamato a risarcire i relativi danni materiali arrecati.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1536936071-3-despar.gif