Cronaca Mascali

Donna fugge a posto di blocco: me lo ha detto mio marito dall'aldilà

Un inseguimento di 25 chilometri

Mascali - Se il marito defunto ti dice di correre, tu devi correre. Altro che posto di blocco e carabinieri!

Il marito le è morto cinque anni orsono, e dall'aldilà ha detto alla moglie, una 44enne acese, domiciliata a Zafferana, alla guida di una Ford Kuga, di non fermarsi neppure davanti all’alt dei carabinieri di Mascali, dando vita ad un inseguimento al cardiopalmo di circa 25 km.

Ieri sera poco dopo le 20, la donna alla guida dell’auto è stata tallonata da Mascali sino all’abitato di Giarre e inseguita a folle velocità da tre auto dei carabinieri, dove è stata poi bloccata e arrestata.

Nella concitata fuga con sequenze da real tv, la donna, come una forsennata, ha spinto sull’acceleratore ponendo in essere manovre pericolose che hanno messo a repentaglio la sicurezza di auto e pedoni, in particolare nel centro storico di Giarre.

Il folle inseguimento che ha coinvolto diversi mezzi dei carabinieri di Mascali, Giarre e Acireale, si è concluso alla periferia di Acireale, quando, finalmente, la Ford è stata circondata dalle numerose pattuglie attivate dalla centrale operativa. La donna che è poi scesa dal mezzo, arrendendosi, ha fornito una surreale giustificazione ai militari che l’hanno ammanettata: “Mio marito morto da 5 anni mi sussurrava all’orecchio di non fermarmi. Mi diceva corri corri, ed io ho ascoltato il suo messaggio”. La 44enne è stata arrestata con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento di una vettura dell’Arma, mentre la patente di guida gli è stata ritirata. E' agli arresti domiciliari.