Appuntamenti Ragusa

L'autista di Al Capone. Si presenta il libro di Domenico Seminerio

22 agosto alle 19,30

Marina di Ragusa - Un libro che diventa un racconto per approfondire la storia e la dissennata vita di uno dei criminali più noti di sempre, l’italo-americano Al Capone. Intrighi, rapporti internazionali tra Italia e Usa, episodi di malaffare, collusioni con la politica. Ne sapremo di più attraverso la ricostruzione che arriva da uno dei suoi più stretti collaboratori, il suo autista. Mercoledì 22 agosto alle 19,30 secondo appuntamento per la mini rassegna letteraria “Porto un libro” con la presentazione del libro “L’autista di Al Capone” dell’autore calatino Domenico Seminerio, edizioni Sikè. Dialogherà con l’autore il docente universitario Giuseppe Traina.

Come spiega nel suo libro l’autore, quando gli uomini dell’Fbi arrestarono Charles Jakoby, appunto l’autista del super ricercato gangster, non erano interessati alla rapina ad una banca di Chicago ma ad Al Capone. E l’autista non raccontò nulla di più di quanto fosse noto. Ma per tutti divenne un infame traditore e così, figlio di un immigrato siciliano, Charles fu rispedito in Sicilia, a Messina, da dove era partito da piccolo. Si portò dietro quella mala fama di “infame” che gli sarebbe poi costata la vita per mano delle locali famiglie mafiose. “In effetti – viene spiegato nella sinossi - quello doveva essere il suo destino, ma Charles si ritrovò, suo malgrado o per fortuna, a essere una pedina di torbidi equilibri tra mafia, politica e relazioni internazionali tra Italia e Usa.

Nella città dello stretto, Charles, che sognava di ritornare in America e godersi il bottino della rapina, la vita gli riserva invece solo fame e miseria, che lo condurrà a un drammatico epilogo”. Lungo il filo dell’ironia che caratterizza la sua scrittura, Domenico Seminerio racconta la storia di Placido Giacobbo, personaggio realmente esistito e solo parzialmente romanzato dall’autore. La rassegna è promossa dall’associazione culturale Mosac – Movimento Sicilia Arte e Cultura, in collaborazione con il Porto Turistico di Marina di Ragusa e il Centro Servizi Culturali di Ragusa, ed è curata da MediaLive.