Attualità Enogastronomia

Pura Follia? No, pura poesia!

C'è una pizzeria, a Scicli, in cui ci piace spesso andare e dove c'è un buon rapporto qualità-prezzo.

  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-08-2018/1534843492-1-pura-follia-pura-poesia.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-08-2018/pura-follia-pura-poesia-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-08-2018/1534843492-1-pura-follia-pura-poesia.jpg

Scicli - C’è un posto, a Scicli, dove ogni tanto ci piace andare a mangiare la pizza. A nostro parere, una delle migliori che la cittadina barocca possa offrire. C’è varietà, scelta, innovazione e sicuramente c’è fantasia ad un prezzo adeguato. Pura Follia? No signori: questa è pura poesia. Siamo andati un sabato sera in questo locale situato nel centro della città, in piazza Busacca e ci hanno fatto accomodare lungo la scalinata. Nel cuore pulsante di vita e di gente di Scicli, sorge il Pura Follia, dove la pizza la si può combinare con una miriade di impasti e gusti: farro, mix di cereali, soia, orzo, castagna, ceci, quinoa, carrubba, canapa, teff, sorgo….sono solo alcuni degli impasti proposti al posto del classico (che comunque resta sempre disponibile). Ogni impasto, poi, ha una particolare proprietà nutritiva, rendendo ancora più interessante la scelta di una pizza.

Essendo in quattro e abbiamo scelto (ovviamente), tutti abbinamenti diversi: “Puro rock” al mix di cereali, “Ohi Maronna mia” con impasto del giorno, “Idilliaca” al farro e “Spacchiosa” con canapa. Chi scrive ha mangiato con immenso piacere la Puro rock con impasto al mix di cereali: mozzarella, salsa nera di funghi prataioli aromatizzati al tartufo, funghi freschi, ricotta fresca e mortadella. La pizza risulta un connubio perfetto di morbidezza e croccantezza. Nonostante fosse stato utilizzato l’impasto ai cereali, infatti, la base non è risultata troppo biscottata o croccante. Il mix di cereali ha fornito un gusto particolarmente deciso all’impasto e lo ha reso comunque morbido all’assaggio. Il sapore, poi, è stato qualcosa di inaspettato: nonostante il mix di ingredienti potesse risultare “strano”, soprattutto se parliamo di pizze classiche, l’assaggio è risultato particolarmente esplosivo, Rock se vogliamo, con la nota persistente dell’olio al tartufo intensa e piacevole.

La mortadella, poi, donava una nota sapida alla pizza, smorzata però dalla delicatezza e dalla dolcezza della ricotta. Complessivamente, un gusto unico, sicuramente inimitabile, difficilmente riscontrabile in altre pizze. Ciò che rimane impresso del pura follia è la generosità dei condimenti, la fantasia degli accostamenti e la grande varietà degli impasti proposti, sicuramente unico in provincia.
Prezzo assolutamente in linea con il buon rapporto qualità-prezzo: 4 pizze con impasti a scelta, più, un’acqua, una birra da 66 cl e una birra Norbertus da 50 Cl, 60.30 euro, ovvero 15 euro a testa. Un prezzo giusto, per una pizza che è sicuramente fuori dai consueti schemi.