Giudiziaria Mascali

Mascali: il segretario trasferiva i soldi del comune sul proprio conto

Sequestro preventivo per Raffaele Antonio Mascali

Mascali - Lui si chiama Raffaele Antonio Milazzo ed è l'attuale segretario del Comune di Aci Catena e già segretario generale e responsabile dell'area economico-finanziaria del Comune di Mascali. Il professionista è stato arrestato dai carabinieri per peculato, falsità materiale e ideologica commessa da pubblico ufficiale e soppressione, distruzione e occultamento di atti veri. L'uomo è accusato di essersi appropriata di una somma considerevole, quasi 99 mila euro, sottratti al Comune di Mascali.

Nei suoi confronti è stato eseguita un’ordinanza agli arresti domiciliari emessa dal Gip, su richiesta della Procura, che ha disposto anche il sequestro preventivo delle somme presenti su conti correnti intestati all’indagato e dell’appartamento di residenza.
Secondo l’accusa, l'uomo, sin dall’agosto 2016, "attraverso l’emissione di mandati di pagamento e atti di liquidazione alterati, il pubblico ufficiale si appropriava di 98.786 euro del Comune di Mascali accreditandoli su un conto corrente a lui riconducibile e appositamente aperto".

L'uomo, inoltre, avrebbe "alterato dei dati informatici presenti sul server del Comune, attestando l’esistenza di debiti inesistenti e sostituendo e sopprimendo la documentazione amministrativa e contabile corretta con determinazioni e mandati di pagamento creati ad hoc e aventi contenuto differente e quindi mendace". La somma di cui si è appropriato il segretario veniva liquidata apparentemente in ottemperanza ad una sentenza esecutiva emessa dal Tribunale Civile di Catania e registrata tra i Servizi per conto terzì, per ingannare ulteriormente il Consiglio Comunale ed eludere le verifiche sul bilancio.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1536936071-3-despar.gif