Cronaca Ragusa

Furti nelle campagne, cinque arresti

Sono rumeni, vittoriese e comisano

Ragusa - Controlli a tappeto, soprattutto nelle zone di campagna e della periferia, da parte della polizia di Ragusa. Dietro una segnalazione, gli agenti si sono recati nei pressi delle campagne adiacenti al Castello di Donnafugata. In un terreno, sono stati notati tre soggetti che raccoglievano carrube da alcuni alberi. 
Diversi già i sacchi pieni, nascosti dietro un muretto a secco e pronti per essere caricati in macchina.
Da subito i tre, un 54enne di Comiso e due cittadini rumeni, non sono riusciti a giustificare la loro presenza in quel fondo. Il proprietario del terreno ha successivamente confermato che i tre stavano rubando.
Tutti sono stati accompagnati presso gli Uffici della Questura di Ragusa.

In un fondo attiguo sono stati individuati altri due soggetti, originari della provincia di Catania e di Caltanissetta, mentre erano intenti a raccoglie carrube.
Uno dei soggetti, già con precedenti specifici, ha tentato di accampare scuse, ma è stato smentito dal proprietario del terreno. In totale, è stata recuperata mezza tonnellata di carrube.

Sono stati arrestati C.G., 54 anni, residente a Vittoria e B.M., 23 anni cittadino rumeno, E. R., 38 anni, cittadina rumena, B.R. 54 anni, G.P. 58 anni,  residenti a Comiso. L'accusa è di  furto aggravato in concorso e come disposto dal Pubblico Ministero di turno sono stati sottoposti alla misura coercitiva degli arresti domiciliari.
A seguito di successiva udienza il Gip del Tribunale di Ragusa ha convalidato tutti gli arresti.