Cronaca Milano

I georgiani rubano a casa Salvini. Dio esiste

Avrebbero svaligiato la casa dei genitori del ministro nella notte fra il 14 e il 15 agosto

Milano - Furto a casa dei genitori del ministro degli Interni, Matteo Salvini, avvenuto la notte tra il 14 e il 15 agosto. 5 georgiani sono stati arrestati dalla polizia di Milano. Secondo i quotidiani locali meneghini, si tratterebbe di cinque giovani incensurati che sarebbero stati arrestati lunerdì e che costituirebbero un nuovo gruppo criminale che si è formato nelle carceri dell'ex Unione Sovietica. Avrebbero messo a segno colpi in tutta Europa.

Nel quaritere Primaticcio, dove abitano i coniugi Salvini, avevano già scassinato sette case.
Questo genere di ladri arriva in una città europea, prende contatti con la persona dell'organizzazione che gli fornisce un alloggio e per qualche settimana, massimo un mese, compie una serie di furti. Poi ripartono e ricominciano da capo in un altro luogo.
All'interno dell'appartamento dove i cinque alloggiavano sono stati ritrovati alcuni oggetti rubati, ma la maggior parte della refurtiva era stata già stata piazzata sul mercato della ricettazione.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1536936071-3-despar.gif