Appuntamenti Ragusa

A Ragusa oltre 100 birre per tutti i gusti

Birrocco

Ragusa - Da questo venerdì sera fino al domenica 9 settembre il centro storico di Ragusa superiore ospiterà la quinta edizione di Birrocco, il festival che esalta la birra artigianale, i suoi sapori e i suoi profumi, il tutto accompagnato da appuntamenti artistici e musicali che faranno ballare e divertire migliaia di spettatori fino a tarda sera. I tre giorni della grande manifestazione saranno anche occasione per altrettanti laboratori sensoriali del gusto, in cui gli esperti della birra (Marco Tripisciano di Mondobirra, Manila Bendetto di Unionbirrai e il giornalista di settore Andrea Camaschella) avranno il compito di spiegare come si bevono, si versano e si abbinano alcune delle tantissime birre presenti alla manifestazione. La scelta delle quattro birre da analizzare insieme agli specialisti spetterà allo chef Joseph Micieli. Ben dodici i birrifici artigianali che hanno aderito attivamente a questa edizione e ad ognuno di loro sarà affidato uno stand personalizzato dove poter far conoscere le proprie produzioni. Tra le novità di questa edizione anche la presenza dei birrifici “Birra Perugia” e “Birra dei Vespri”. Nello stand del birrificio umbro sarà possibile assaggiare sette tipi di birre prodotte tutte con il giusto mix di tradizione delle ricette e modernità tecnologica. Grande curiosità per la “Chocolate Porter”, una birra scura con sentori di caffè, tabacco e ovviamente cioccolato. Mentre il birrificio di Altavilla Milicia, in provincia di Palermo, proporrà degustazioni anche della “Moramora” birra scura con profumo e sapore di cocco. Oltre ai due “nuovi” birrifici, la manifestazione può contare anche sulla piacevole conferma di altre dieci case prodruttrici. Confermatissimi i birrifici iblei Yblon e Tarì. Il primo punterà forte sui propri must “Yblond” e “Timpa” mentre per i produttori di Modica sarà un’occasione per presentare anche al pubblico ragusano la nuova veste grafica e l’interessante collaborazione con il Caffè Moak da cui è nata appunto la birra “Moak” con forti sensori di caffè. Siciliani anche altri produttori di craft beer presenti da oggi con il proprio stand. Ci saranno da Siracusa i ragazzi di “Malarazza” che nati nel 2014 sfruttano solo materie prime siciliane per prodrurre anche la “Camurria”, una Blonde Ale dallo stile belga, dissetante e ideale anche per i pasti. Da Cinisi la ormai nota “Bruno Ribaldi” che punta forte sulla “Sicilian Pale Ale” una creazione artigianale con grano, bucce di agrumi e bacche di pepe rosa e sommacco; mentre da Catania sarà presente la “Mongibello Birre” realtà nata dall’intuito di due giovani amici e che oggi anche grazie al successo ottenuto dalla loro “Blanche”, birra fresca con note di amaro del tutto assenti, può contare diversi adepti e numerosi fan. Sono altri due i birrifici siciliani presenti al Birrocco 2018: il birrificio Sud-Est con base a Niscemi e che offrirà assaggi anche della propria “h24” che grazie alle sue note erbacee e floreali si adatta, proprio come suggerisce il nome, ad essere bevuta in qualsiasi ora del giorno; e il birrificio artigianale con sede a Milazzo “Horus Mylae” che punta già dal nome sulla tradizione siciliana dell’arte di far birra, come la loro creazione “Rufus” dal colore rosso intenso e dal gusto leggermente caramellato. A far compagnia al nutrito gruppo di produttori siciliani anche birrifici dal “continente”. A proporre le proprie creazioni ci sarà infatti da Codogno la “Brewfist” che punta molto sulla “False Flat” in cui durante la fase di produzione vengono aggiunti lamponi e basilico; il birrificio “Foglie d’Erba” dalla provincia di Udine che con le sue bottiglie arrotondate e dall’aspetto unico siamo sicuri attirerà molti curiosi ad assaggiare tra le altre anche la più conosciuta e quindi bevuta “Babel”; ed infine da Latina sarà presente il “Birrificio Pontino” che con la sua birra “41° parallelo” vuole rappresentare la propria vicinanza ideale al concetto di birra artigianale statunitense e quindi prodotta con lieviti spontanei made in Usa. Queste sono solo alcune delle numerose birre che i birrifici aderenti a questa edizione porteranno pronte per essere spillate. Oltre agli stand dei birrifici aderenti a Birrocco, non mancheranno anche gli stand con le birre estere. Dalle ormai famosissime Orval o Rochefort fino alle nuovissime proposte alla canapa di Appenzeller Hanfblute, saranno decine e decine le tipologie di birre proposte. Ma il Birrocco è anche arte e musica. Durante i tre giorni della manifestazione sarà infatti utilizzato, come nelle edizioni precedenti, il grande palco posizionato nella centralissima Piazza Libertà su cui si alterneranno serate di musica live a serate di dj set. Oggi, venerdì 7 agosto sarà la volta della musica con l’Onorata Società pronta a far ballare la piazza sulle note del loro nuovo album in uscita a breve. Questo sabato 8 toccherà invece ai dj Shorty deelay, Eugenio Ferrara e Giovanni Massari, mentre per domenica 9 settembre è in programma una serata di musica con i Speed Of Sound, tribute band dei Coldplay, che si alterneranno con la Strike Band e i Kaleido per offrire una serata indimenticabile. Il sabato e la domenica sarà anche occasione per poter assistere alle “craft beer conference” in cui si approfondiranno i temi delle materie prime e si analizzerà anche l’andamento del mercato di questo pregiato prodotto che negli ultimi anni ha vissuto un vero e proprio boom di interesse. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Ragusa e gode del supporto di vari sponsor privati. Info su www.birrocco.it