Cronaca Ispica

Ricettazione e furto di corrente, due arresti a Ispica

Per sei mesi erano vissuti con allaccio abusivo.

  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-09-2018/1536765909-1-ricettazione-furto-corrente-arresti-ispica.jpg&size=417x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-09-2018/ricettazione-furto-corrente-arresti-ispica-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-09-2018/1536765909-1-ricettazione-furto-corrente-arresti-ispica.jpg

Ispica - I Carabinieri arrestato in flagranza per furto aggravato di energia elettrica, ricettazione e false generalità, due cittadini stranieri, entrambi irregolari sul territorio dello Stato.
Nella zona della Marza, infatti, sono stati segnalati dei movimenti sospetti e i militari, in seguito a perquisizione, hanno scoperto un allaccio abusivo alla rete elettrica, che ha permesso agli arrestati, in affitto nell’appartamento da alcuni mesi di non pagare la corrente elettrica. Inoltre, sono stati scoperti sei cellulari di provento illecito ed un tv led ricettato, per un valore complessivo di circa 2500 Euro.

I Carabinieri stanno mettendo in atto le procedure per restituire i cellulari ed il tv color ai legittimi proprietari, che ne hanno subito il furto nei mesi scorsi nella cittadina marinara. I due ragazzi perquisiti hanno fornito inizialmente false generalità ma, successivamente, è stato possibile riscontrare la reale identità dei soggetti.
Sono stati arrestati Ben Janet Salim, tunisino di 32 anni con precedenti, e Ibrahim Said Ibrahim, 49 anni, algerino con precedenti. Sono stati condotti presso la casa circondariale di Ragusa in attesa di giudizio, a disposizione del P.M. di turno, dott. Scollo.