Lettere in redazione Chiaramonte Gulfi

Preghiere in via Gulfi, Gurrieri: l'ordinanza non è dell'amministrazione

Leggiamo un post sulla pagina ufficiale facebook del sindaco e pubblichiamo

Chiaramonte Gulfi - Con riferimento all’ordinanza N° 240 del 10 settembre 2018 emanata dal Comandante della Polizia Municipale avente ad oggetto l’istituzione del divieto di fermata in Via Gulfi, si precisa che i contenuti della stessa non trovano fondamento in alcun atto d’indirizzo politico-amministrativo assunto dalla Giunta Comunale né, tantomeno, conseguono ad atti assunti da altri uffici comunali.

Coerentemente, le motivazioni riportate testualmente nella stessa ordinanza circa "un abbellimento della zona circostante detto busto, tramite la sistemazione di alcune panchine al servizio dei fedeli che potrebbero raccogliersi in preghiera o stazionare per visionare il sito", appaiono del tutto illogiche e, dunque, inopportune e sono da ritenersi frutto di autonome aspettative dell'autore dell'ordinanza, sicuramente sconnesse dalla volontà politica di questa Amministrazione.

L’Amministrazione Comunale, piuttosto, così come da indicazioni a suo tempo fornite al Vice Comandante, richiederà un sopralluogo tecnico al fine di valutare l’eventuale adozione di interventi che dovessero ritenersi necessari e che riguarderanno spazi certamente non coincidenti con quelli riportati nel testo di tale ordinanza, in quanto di gran lunga inferiori.