Cronaca Acireale

Crolla la Timpa di Acireale

I bagnanti che si trovavano in una caletta sono stati investiti da una nube di polvere

  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-09-2018/1537123864-1-crolla-timpa-acireale.jpg&size=889x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-09-2018/crolla-timpa-acireale-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-09-2018/1537123864-1-crolla-timpa-acireale.jpg

Acireale - Tre cedimenti dal costone lavico di Santa Maria La Scala. Frana la Timpa di Acireale. Nel tardo pomeriggio di venerdì un primo distacco di materiali da un’area attigua a quella dove sorge un camping. 

Sabato mattina, e questa volta sotto gli occhi anche di bagnanti e pescatori in barca, si è avuto una sorta di “sciame” franoso che sta destando preoccupazione negli esperti. Il primo episodio, avvenuto intorno le 11, è stato di piccola entità, mentre il secondo cedimento, avvenuto poco meno di un’ora dopo, è stato invece persino ripreso in diretta da una emittente televisiva acese, mentre l’operatore stava effettuando riprese a bordo di una imbarcazione.

I bagnanti che si trovavano in una “caletta” della struttura ricettiva, in un luogo in ogni caso al sicuro, d’improvviso sono stati investiti da una nube di polvere, conseguente al distacco da un tratto di parete rocciosa, distante quasi una trentina di metri, di massi dalla notevole consistenza che sono così rotolati a mare e sulla battigia, dopo una corsa di quasi un centinaio di metri. Bagnanti comprensibilmente impauriti che si sono resi conto dell’accaduto nel momento in cui la “nube” è scomparsa.

La “ferita” che si è aperta sul costone è ora ben visibile dal mare da dove si può notare il percorso di scivolamento compiuto dai macigni e dalle rocce. 

Crolla la Timpa di Acireale from Ragusanews on Vimeo.