Attualità Il futuro della casa

Costruzioni in acciaio, convenienza tra presente e futuro

I vantaggi: sicurezza, flessibilità, riciclabilità e velocità

Il settore delle costruzioni è, sia a livello nazionale che internazionale, uno dei principali motori dell'economia e dello sviluppo dei singoli Paesi. L'orientamento degli ultimi anni verso le costruzioni in acciaio è motivato da diversi aspetti di convenienza (non solo economica ma anche e soprattutto tecnica) che rendono questo materiale imprescindibile, a tratti si potrebbe dire provvidenziale, per la ripresa di un settore che, al pari di altri, vive una fase piuttosto critica. L'uso dell'acciaio, per le ragioni che ora vedremo, è motivo di grande speranza anche per il miglioramento qualitativo delle strutture e delle infrastrutture del nostro Paese.

Il presente delle costruzioni in acciaio
Come conferma la presenza di realtà come ITEKO srl, una delle società leader in Italia nelle costruzioni in acciaio e nel campo della carpenteria metallica, già il presente, necessario per un futuro più stabile e conveniente, vede un ruolo importante delle costruzioni in acciaio. È già possibile realizzare case in acciaio e strutture metalliche che beneficino delle proprietà di questo materiale. Nonostante alcune difficoltà iniziali (dovute più a lacune culturali, politiche e strutturali per cui c'è stata per anni una certa diffidenza nei confronti delle costruzioni in acciaio) oggi l'acciaio gode di maggiore considerazione e il suo utilizzo continua a farsi strada, rivelandosi come una scelta importante sulla quale investire.

Perché scegliere l'acciaio
Passiamo ora un po' al nodo della questione sul perché convenga scegliere le costruzioni in acciaio. Per rispondere a questa domanda, che ovviamente coinvolge diversi aspetti, si può riassumere il tutto elencando quattro delle principali ragioni per cui l'acciaio sta rivoluzionando il settore edile: sicurezza, flessibilità, riciclabilità e velocità.

La sicurezza. Partiamo da qui, da uno degli aspetti sul quale si punta tantissimo anche e soprattutto in quelle realtà che sono state segnate da disastri ambientali. La particolare conformazione dell'acciaio, un materiale duttile e leggero, lo rende particolarmente adatto a sopportare le conseguenze dell'attività sismica della terra. Questo può rappresentare a tutti gli effetti un cambiamento epocale per gli orizzonti sociali, politici, economici e strutturali dell'Italia, un Paese a forte connotazione sismica. Parimenti non è da ignorare la grande resistenza di questo materiale, motivo per cui in termini di sicurezza è molto affidabile, e la sua capacità, a seguito di ulteriori trattamenti, anche come risposta al fuoco e agli incendi, offrendo numerose e valide soluzioni.

La flessibilità. Questo aspetto offre ai progettisti una serie di vantaggi e di possibilità altrimenti impossibili con altri materiali. La flessibilità dell'acciaio va di pari passo con la sua integrità e resistenza; la maggiore elasticità di questo materiale non ne riduce le proprietà tecniche e permette di creare spazi aperti e privi di elementi strutturali di supporto (quali possono essere colonne, pilastri, eccetera) che appesantiscono l'intera struttura e la privano di spazio e luce.

La riciclabilità. Negli ultimi anni l'attenzione alle questioni ecologiche ha aumentato la sua incidenza; anche nel settore edile si cercano soluzioni che riducano (o eliminino del tutto) l'impatto sull'ambiente. In questo senso l'acciaio è un materiale che può essere riciclato al 99% (eliminando quindi anche i costi per lo smaltimento delle scorie) e che offre notevoli vantaggi anche in termini di proprietà energetiche e riduzione dei fenomeni di muffa e umidità, inquinando quindi meno e abbattendo i costi (e gli sprechi) per risolvere questi problemi.

La velocità. Infine c'è tutto il discorso di rapidità della realizzazione dei singoli componenti e del completamento dell'intera struttura che si sta realizzando. Le costruzioni in acciaio, infatti, vengono realizzate "a pezzi" in officina e poi assemblate direttamente in cantiere, velocizzando il processo di completamento dell'opera, abbattendo i costi di trasporto e smaltimento dei residui di costruzione (tipici nell'uso degli altri materiali), riducendo anche il prezzo finale dell'opera.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1538554682-3-.gif

Il futuro
Il futuro delle costruzioni in acciaio è quindi segnato ma non ancora del tutto completato. Se già oggi è possibile pensare e progettare case prefabbricate in acciaio, non sono da sottovalutare tutti gli sviluppi futuri che l'evoluzione delle diverse tecniche di lavorazione, del trattamento del materiale stesso e delle potenzialità derivanti dall'integrazione con altri materiali possono portare.