Attualità Ragusa

Dimensionamento scolastico, approvate le proposte di Vittoria e Modica

Cambiamenti nel mondo della scolastica iblea

Ragusa - La conferenza provinciale sul dimensionamento della rete scolastica per l’anno scolastico 2019-2020, dopo ampia discussione. ha deciso di approvare le proposte dei comuni di Modica e Vittoria con l’astensione del dirigente dell’Ufficio Scoalstico Provinciale. La proposta del comune di Vittoria è contenuta nella delibera di Giunta n. 399 del 20 luglio scorso che prevede l’accorpamento del circolo didattico ‘Rodari’ con l’istituto comprensivo Sciascia per farne un unico Istituto che prenderà il nome di Paolo Borsellino, mentre, l’Istituto ‘Caruano’ viene accorpato all’istituto Don Milano per farne un solo istituto che prenderà il nome di Giovanni Falcone.

Sulla proposta del comune di Modica la conferenza ha approvato sempre con l’astensione del dirigente scolastico provinciale la deroga di autonomia per un altro anno per l’Istituto Giovanni XXIII e solo in subordine l’accorpamento col circolo didattico ‘Giacomo Albo’.
La conferenza poi ha deciso di segnalare alla Regione la possibilità di creare opportuni poli didattici omogenei in ogni città sede di più istituti superiori e segnatamente per i comuni di Ragusa, Modica e Vittoria compatibilmente con le esigenze della popolazione scolastica.

Infine la conferenza ha preso atto di una volontà comune dei rappresentanti dei Comuni di procedere ad una modifica degli ambiti scolastici in provincia di Ragusa. Un tema che dovrà essere oggetto di appositi approfondimenti ed incontri. Anche su questo punto il rappresentante dell'Ufficio scolastico provinciale si è astenuto. La conferenza si è chiusa con queste determinazioni e il verbale verrà trasmesso all’assessorato regionale alla Pubblica Istruzione che dovrà determinarsi sul dimensionamento della rete scolastica per il prossimo anno scolastico.