Cronaca Murro di Porco

Infilzato a un occhio da un pesce

La terribile esperienza di Francesco Corrente

Murro di Porco, Siracusa - Infilzato in un occhio da un pesce aguglia imperiale. Questo il risvolto drammatico di una battuta di pesca che ha visto protagonista e vittima un pescatore sportivo siracusano, che ha rischiato di perdere la funzionalità dell’occhio sinistro.

L’episodio è accaduto domenica pomeriggio quando Francesco Corrente di 41 anni, è uscito in barca insieme con il figlio per dare sfogo alla sua passione per la pesca a traina.

I due si trovavano a oltre un miglio al largo di Capo Murro di Porco quando all’amo ha abboccato un pesce aguglia imperiale della specie marlin. Il pescatore adesso si trova ricoverato all’ospedale Umberto I. Il pesce, di circa 25 chili, ha avuto una reazione ed è balzato fuori dall’acqua colpendolo all’occhio con il rostro, che si è spezzato, riuscendo così a divincolarsi e a sfuggire alla cattura

Il malcapitato si è trovato conficcato nell’orbita oculare un frammento di rostro di circa 5 centimetri di lunghezza che gli ha immobilizzato l’occhio sinistro. I medici hanno fatto intervenire un chirurgo maxillo facciale, che ha sottoposto il paziente all’intervento per l’estrazione del corpo estraneo. L’operazione è durata oltre un’ora ed è perfettamente riuscita.