Sport Catania

E' morto l'uomo che ispirò il clamoroso al Cibali

Nel giugno del 1961 l'ala destra del Catania segnò contro l'Inter suscitando lo stupore di Sandro Ciotti a Tutto il calcio minuto per minuto

Catania - E’ morto ieri sera alla Spezia, all’età di 82 anni, Mario Castellazzi, ex calciatore di Spezia, Roma, Catania, Livorno e Pistoiese. Nativo di Finale Emilia, è stato una delle bandiere del calcio spezzino, ma il suo nome è legato allo storico Catania-Inter 2-0 del 4 giugno 1961: suo il primo gol della partita, che fece affondare il sogno scudetto dell’Inter di Helenio Herrera, e che ispirò la frase «Clamoroso al Cibali» pronunciata dal telecronista di "Tutto il calcio minuto per minuto", Sandro Ciotti.

Con la maglia bianca dello Spezia ha giocato per sei stagioni, fermandosi poi a fine carriera a vivere nel Golfo dei Poeti. E’ stato anche opinionista tv, ospite fisso dei programmi di TeleLiguriaSud, nonchè affezionato tifoso delle Aquile. "Castellazzi lascia un vuoto incolmabile in chiunque abbia avuto modo di conoscerlo e apprezzarne spirito e amore incondizionato per la maglia bianca», scrive in una nota di condoglianze lo Spezia Calcio.

Nel Catania giocò tra il 1960 e il 1962 58 partite segnando 8 gol, tra cui quello reso celebre da Ciotti a Catania.