Attualità Santa Croce Camerina

A Santa Croce i nonni sono importanti

Gara di indovinelli

Santa Croce Camerina - Il 2 ottobre si celebra la festa dei nonni e la chiesa celebra anche gli angeli custodi. I nonni in famiglia sono figure essenziali, angeli terreni, rappresentano il nostro passato e rimangono guide importanti per il nostro futuro. In questa giornata particolare, presso la Casa di riposo "Ti Amo", a Santa Croce Camerina, i tanti ospiti presenti hanno avuto una visita "Colorata" e inaspettata, quella del Clown Vagabondo, al secolo Silvio Rizzo, chiamato in missione dallo staff e dalla direzione della struttura.

E' stata una mattinata movimentata e soprattutto "allegra"; infatti i nonnini, che sono ospitati della struttura, sono stati coinvolti tra spensieratezza e un briciolo di follia, in momenti di comico magia, balli, scherzetti allegri. Uno dei momenti importanti che ha entusiasmato e coinvolto i nonnini, è stata la gara dei "miniminàgghie", che non sono altro che piccoli e divertenti indovinelli in siciliano. Il rispolverare gli antichi indovinelli in dialetto siciliano ha appassionato e attratto l'attenzione di tutti. In tanti hanno risposto e ricordato le soluzioni, spesso, le "miniminàgghie" hanno un doppio senso allusivo e questo erano lo spasso dei nostri nonni e bisnonni.
Alla fine tutti hanno avuto dei piccoli premi, dei regalini spiritosi, e lo staff della casa di riposo ha "incorniciato" con le fotografie i nonnini con il Clown Vagabondo. Una mattinata iniziata grigia con la pioggia si è magicamente trasformata in una giornata di gioia con tanti sorrisi.