Cronaca Portopalo di Capo Passero

E' Fulvio Taricco il morto annegato di Capo Passero

L'uomo originario di Sciolze

Portopalo di Capo Passero - E' Fulvio Taricco, di Sciolze, l'uomo annegato a Portopalo di Capo Passero il primo ottobre. E' morto mentre stava nuotando insieme alla fidanzata con cui era in vacanza.

Taricco e la sua ragazzi erano andati a fare il bagno con le maschere da snorkeling ma quando la donna si è girata non ha più visto l’uomo, scomparso in acqua. Ha raggiunto la riva e chiesto aiuto ad alcuni barcaioli che stavano ritirando le barche e sono tornati in mare a cercarlo. Lo hanno trovato tra gli scogli. Hanno provato a rianimarlo a lungo ma non sono riusciti a salvarlo.

Quando la notizia è arrivata a Sciolze anche il padre dell’uomo si è sentito male ed è stato necessario l’intervento dell’ambulanza. Taricco e la fidanzata avevano preso una casa in affitto a Scalo Mandrie e questo pomeriggio erano usciti per un’escursione: volevano raggiungere l’isola di Capo Passero attraverso un percorso in parte a piedi e in parte a nuoto. Il corpo del turista è stato ritrovato sulla punta est dell’isolotto dove sono arrivate la guardia costiera e i carabinieri, che ora indagano, dopo avere anche sentito la fidanzata sotto shock, per chiarire che cosa sia successo.