Attualità Teatro in lutto

E' morto Gilberto Idonea, l'uomo delle cose belle sanà taliari

Aveva 72 anni. Idonea era considerato l'erede di Angelo Musco. E' stato stroncato da un infarto

Catania - L' attore catanese Gilberto Idonea è morto all'età di 72 anni. E' stato stroncato da un infarto, ma lui per primo, con la grande ironia che lo contraddistingueva, negli ultimi tempi non aveva fatto mistero di essere malato. Idonea era considerato a Catania uno degli eredi di Angelo Musco e per molti anni ha calcato i principali palcoscenici italiani e stranieri, con una propria compagnia, rappresentando i classici siciliani di Martoglio, Pirandello e Verga.

Ha avuto un passato davanti alle cineprese: il suo debutto cinematografico è avvenuto nel 1978 nel film «Turi e i paladini». Ha al suo attivo parecchi film, tra cui «Malèna» di Giuseppe Tornatore, «La donna del treno» di Carlo Lizzani e «Il consiglio d’Egitto» di Emidio Greco. In televisione ha recitato in diverse serie, tra cui «La piovra 8 - Lo scandalo», mentre è stato coprotagonista ne «La piovra 10».

Nel 70simo anniversario della scomparsa di Angelo Musco, ha presentato un spettacolo in omaggio al grande comico catanese dal titolo «One man show» che ha debuttato al Bellini di Catania. Nello stesso teatro è stato protagonista de «La finestra», un lavoro di impegno civile scritto dai giornalisti palermitani Felice Cavallaro e Filippo D’Arpa. Ha collaborato anche programmi trasmessi dalle emittenti regionali Antenna Sicilia e Telecolor.

Negli anni 80 uno spot lo vide protagonista per reclamizzare un prodotto. Il tormentone che recitava diceva: "I cosi belli sanà taliari". 

 La foto è di Carmelo Assenza, Pozzallo.