Cronaca Modica

Modica, due arresti

Un modicano residente a Ispica non aveva osservato gli obblighi di misura restrittiva alternativa

Modica - La Polizia ha perquisito tre locali pubblici con l'ausilio di Unità Cinofile antidroga; all'interno di uno di questi, ove alcuni residenti della zona avevano lamentato uno strano andirivieni di giovani non residenti nel quartiere, uno degli avventori, alla vista del personale di Polizia, mostrava nervosismo.
Il controllo effettuato sul soggetto portava al rinvenimento di grammi 4 di sostanza stupefacente del tipo hashish. Successiva verifica veniva estesa al mezzo ed all'abitazione dell'individuo, attività che permettevano di rinvenire ulteriori grammi 14 di stupefacente, di un bilancino di precisione e di due taglierini con punta annerita nonchè una considerevole somma di denaro liquido; l'uomo, P. F. di anni 50, noto alle Forze dell'Ordine, veniva tratto in arresto.

Un altro soggetto è stato tratto in arresto, Z.C. di anni 56, originario di Modica ma residente nel vicino comune di Ispica, sottoposto ad ordinanza emessa dal Magistrato di Sorveglianza di Siracusa, in quanto non aveva ottemperato alle prescrizioni imposte precedentemente dalla misura alternativa.
Tali operazioni hanno portato oltre al controllo di esercizi pubblici, anche di alcune zone del centro storico, in particolare nei punti di aggregazioni di giovani, con l'effettuazione di due posti di controllo. In tali contesti si è proceduto alla identificazione di circa 100 individui, nonché al controllo di autoveicoli attraverso i nuovi sistemi tecnologici di rilevazione.