Cultura Scicli

Alda Fendi, la sciclitana: Apro palazzo Rhinoceros, a Roma

Con ingresso dalla Bocca della Verità

Scicli - Alda Fendi da 45 anni è legata a Scicli. Per il legame indissolubile con il compianto Ezio Caruso, suo marito, il professore, il medico. 

Alda ha annunciato per l'11 ottobre l'apertura del grande palazzo dell’arte a pochi passi dal Palatino e dalla Bocca della Verità. La Fondazione Alda Fendi - Esperimenti, dopo anni di vagabondaggio, trova la sua sede fissa, con un progetto di Jean Nouvel.

Il palazzo è ai confini dei Fori Imperiali, e qui un edificio un tempo fatiscente, già destinato a case popolari, è stato rilevato dalla Fendi e, in anni di cantiere, trasformato, al prezzo di un investimento considerevole (“non dico la cifra perché è assurda“), in qualcosa che a Roma non esisteva. L’intervento, poi, non è solo architettonico (la struttura), non è solo artistico (i contenuti), ma è anche largamente urbanistico. La Fondazione Alda Fendi - Esperimenti ha allargato la sua azione mecenatistica sulla strada circostante, riqualificata, e sull’adiacente Arco di Giano, risalente al IV secolo, che a partire dall’inaugurazione sarà illuminato con un progetto di Vittorio Storaro.

Rhinoceros
FONDAZIONE ALDA FENDI - ESPERIMENTI
Cancellata Arco di Giano Via di San Giovanni Decollato
ingresso da Piazza Bocca della Verità
inaugurazione su invito: 11 ottobre