Attualità Modica

Claudia Koll a Modica

"Il Signore vi compenserà"

Modica - Un giorno speciale quello di martedì 9 ottobre grazie alla visita al Museo di Claudia Koll alla guida di un gruppo di preghiera costituito in gran parte da indigenti provenienti da Roma e ospiti dell'ex attrice per un viaggio nel sud est della Sicilia che ha toccato Siracusa, Noto, Rosolini e infine Modica.
La comitiva di 28 persone è stata accolta dal Direttore Nino Scivoletto, dal Direttore culturale Grazia Dormiente, dal Maestro Ignazio Iacono e dalla equipe del museo del Cioccolato con Tiziana Spadaro, Piero Puglisi e Gianni Frasca.
Prima tappa della visita il "Dammusu ro ciucculattaru", è stato il Maestro Iacono che ha eseguito la lavorazione del cioccolato secondo la tecnica settecentesca, incantando i presenti con il racconto della sua lunga vita piena di tanti aneddoti legati al cioccolato. L'inebriante profumo di cacao e cannella, il ritmo musicale della battitura, la sformatura e l'assaggio del cioccolato appena prodotto hanno impressionato gli ospiti della Koll.

Lasciato il "Dammusu" la comitiva, grazie alla generosa disponibilità della SAIS, ha potuto visitare Modica e i principali monumenti, a bordo del modernissimo bus turistico, dotato di un impianto multilingue di guida a cuffia individuale.
Quindi la visita al Museo, guidata da Grazia Dormiente, la comitiva ha potuto conoscere nel dettaglio la storia del cioccolato di Modica dal 1746, ha potuto ammirare la collezione di sculture di cioccolato, osservare le medaglie d'oro attribuite al cioccolato di Modica nei primi anni del 1900, scorrere una selezione di incarti speciali tra i 395 custoditi al Museo.
Infine, una degustazione di cioccolato di Modica e di biscotti di mandorla offerti dalla Azienda consortile Peluso e in dono a tutti una barretta di cioccolato con incarto dedicato proprio alla loro visita.
Per tutta l'equipe del Museo è stato un grande piacere ospitare Claudia Koll la quale ha ringraziato per la meravigliosa esperienza vissuta, e lasciato un messaggio cristiano: "Il Signore vi compenserà".