Attualità Modica

Terranova, Cgil: altro che carta intestata, il problema sono i fatti!

La replica all'attacco del sindaco

 Modica - “La reazione debole e politicamente infelice di Abbate nei confronti del comunicato, con il quale abbiamo reso pubblico il mancato pagamento di ben quasi 5 mensilità ai lavoratori della SpM, dimostra le difficoltà politiche ed amministrative nel quale si sta trovando il Sindaco a dare risposte alle famiglie interessate”. Replica il segretario della Camera del Lavoro di Modica, Salvatore Terranova, al comunicato del sindaco, che evidenziava l’utilizzo di carta intestata “Comune di Modica” in una nota proprio dell’organismo sindacale della Cgil.
“In merito al presunto quanto infondato utilizzo di carta intestata del Comune di Modica – dice Terranova – smentiamo categoricamente e pubblicamente quanto affermato dal Sindaco.
Per chiarire, non tanto al Sindaco, il quale preferisce non rispondere delle sue inefficienze, ma per rispetto della verità e della trasparenza nei confronti dei cittadini e dei lavoratori che rappresentiamo, assicuriamo che né il sottoscritto né la Camera del lavoro hanno mai utilizzato strumenti o mezzi che non siano dell’Organizzazione sindacale. Si precisa altresì che il comunicato, come ben sa il Sindaco, è stato scritto e inviato dal computer della Camera del lavoro di Modica, come chiunque può appurare e come si può facilmente verificare, essendo un normale foglio di scrittura attinto dal computer, e, pertanto, non corredato da logo e intestazione dell’Ente-comune.

Siamo pronti ad essere sottoposti anche ad un procedimento disciplinare, anzi lo pretendiamo per dimostrare la strumentalizzazione e la caduta di stile che caratterizzano ormai da tempo Abbate, privo di risposte a quanti attendono da mesi di percepire gli stipendi.
Ed in questa direzione, si fa presente di aver dato già mandato ai nostri legali per tutelare la persona e l’organizzazione che rappresentiamo. Invece di sollevare polveroni inesistenti, finalizzati a distrarre l’opinione pubblica sui problemi veri, il Sindaco faccia ciò per cui è stato eletto: governare la città e mantenere gli impegni. Un’ultima annotazione: quando la gente è costretta ad aspettare mesi per ricevere ciò che gli spetta, l’ironia di chi ne porta la responsabilità è fuori luogo”.