Sanità Ragusa

Nuovo ospedale apre senza pazienti, e nonostante le infiltrazioni d'acqua

Piove dentro diversi reparti ancora da inaugurare

Ragusa - A 13 anni dalla posa della prima pietra, martedì 23 ottobre si apriranno le porte dell’Ospedale Giovanni Paolo II. Ci sarà il Presidente della Regione Nello Musumeci. Non ci saranno, almeno per il momento, i pazienti e i medici. Il trasferimento dei reparti avverrà nei giorni successivi, con gradualità e soprattutto con prudenza.

Troppo recente è ancora il ricordo di quanto accadde 18 mesi fa, quando l'annuncio di inaugurazione dell'allora manager Aricò cadde nella smentita della Procura, e troppo recenti gli allagamenti che si sono registrati nei reparti del pronto soccorso, nella sala dell’astenteria, nel reparto di rianimazione e in sala parto, in concomitanza con l’ondata eccezionale di pioggia che si è riversata in provincia nei giorni scorsi.

Già trasferiti i reparti del Laboratorio analisi e la farmacia. Poi sarà la volta del “blocco d’emergenza”. Insomma, entro poche settimane il nuovo ospedale potrà vedere la luce.