Attualità Ragusa

Fernandez confermato segretario provinciale Cgil Funzione Pubblica

A Monterosso Almo i dipendenti rischiano la ricollocazione degli esuberi, circa trentotto unità

Ragusa - Nunzio Fernandez, funzionario del comune di Vittoria, è stato confermato segretario provinciale della Cgil, Funzione Pubblica al termine del congresso che si è tenuto a Poggio del Sole a Ragusa. Fernandez nella sua relazione ha puntato sul tema della degnità del lavoro e di dare risposte al mondo del lavoro, alla società civile. "Siamo alle porte di una fase congressuale molto importante per la nostra Organizzazione, nasce una nuova proposta di sistema, quale il Piano del lavoro, per la prima volta nella storia della Cgil è stata elaborata una proposta di legge di iniziativa popolare: “La carta dei diritti universali del lavoro”, quale scelta strategica che riporta i diritti in capo alla persona che lavora, secondo un’idea di eguaglianza dei diritti fondamentali, indipendentemente dalla tipologia del rapporto di lavoro e dalla relazione tra lavoratore e cittadinanza".

Nella sua relazione il riconfermato segretario provinciale ha fatto una disamina della situazione degli enti locali in provincia di Ragusa e degli enti economici. Rimarcando il dato che il comune di Chiaramonte di Gulfi non ha proceduto ancora alla stabilizzazione dei lavoratori precari e della grave crisi finanziaria che interessa l'ex Provincia di Ragusa. L’analisi del contesto normativo finanziario in cui versano oggi le Provincie è impietoso, condiziona inevitabilmente l’operatività degli Enti nello svolgimento delle competenze istituzionali. L’impossibilità di approvare i bilanci, strumento fondamentale per qualunque politica amministrativa e di governo dei servizi, non solo non permette agli Enti di fare alcuna programmazione, ma neppure d’intervenire nelle situazioni di conclamato disagio o disservizio.

Fernadez ha sottolineato la situazione particolarmente delicata che si presenta al Comune di Monterosso Almo, dove i dipendenti rischiano la ricollocazione degli esuberi, circa trentotto unità.