Attualità Gusto

Oggi è il World Pasta Day: Gli Italiani non rinunciano allo spaghetto

La ricetta della pasta alla carbonara, nella variante con la pancetta

Non è una sorpresa che gli Italiani amino la pasta, ne consumano 23 kg all'anno contro i 17 kg consumati dalla Tunisia. Seconda dopo la produzione Italiana, si posiziona la Turchia. Stando a uno studio condotto dall'Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane, il formato di pasta più amato dagli Italiani è lo spaghetto. La pasta fresca, ripiena o integrale, rimane sempre la Regina della tavola degli Italiani.

Oggi 25 Ottobre in tutta Italia, anzi, nel mondo, si celebra il ventesimo #worldpastaday, l'iniziativa promossa da Aidepi e Ipo (International Pasta Organization), che quest'anno ha scelto come sede per i festeggiamenti Dubay.
Nella città degli Emirati Arabi Uniti, nove abitanti su dieci sono stranieri e la pasta la mangiano soprattutto fuori casa. La cucina italiana è la preferita tra quelle dei sedicimila ristoranti presenti nella metropoli. Il#worldpastaday è una ricorrenza che dal 1998 analizza i gusti e le preferenze degli italiani e che in due decenni ha scoperto che i gusti per la pasta sono rimasti molto legati alla tradizione. Oggi è la giornata in cui i massimi esperti del settore parlano di trend e di mode nel settore alimentare, ma con grande sorpresa la tradizione vince anche a tavola.

Oggi, come non mai è viva la riscoperta della genuinità come valore, il fatto in casa vince. Si ha una maggiore attenzione alle farine, per gli impasti predilezione viende dedicata ai grani antichi e alle farine meno raffinate. Spopolano i corsi di cucina dove si impara l'arte del "fatto in casa", così come le trasmissioni di cucina e le pubblicazioni. Il BIO sta via via conquistando una maggiore fetta di mercato, secondo un dato riportato dalla Coldiretti.

Per quanto riguarda il condimento della pasta, secondo la classifica di Just Eat, si posiziona al primo posto la Pasta alla Carbonara, il secondo posto lo conquista il ragù e al terzo posto si posizionano le Lasagne. A vincere, comunque sono sempre le specialità regionali, spesso con un notevole interscambio da città a città.
Quando si parla di pasta in Italia, non parliamo solo di pasta fresca o di quella fatta con la farina bianca o con la semola di grano duro, nel nostro patrimonio gastronomico, infatti, esistono 50 tipi di pasta ripiena e ben 350 formati diversi.

Oggi vi lascio la mia variante di Carbonara, di solito utilizzo il lardo ma per facilitarvi la ricetta lascio quella con la pancetta.
https://blog.giallozafferano.it/fantasiaincucina/ricetta-degli-spaghetti-alla-carbonara-facile/