Attualità Indumenti hi-tech

Ecco la scarpa Nike che si autoallaccia. VIDEO

Un paio costa 706 euro

Costano 706 euro le Nike HyperAdapt 1.0, le scarpe autoallaccianti ispirate a quelle indossate da Michael “Marty McFly” J. Fox in Ritorno al futuro – parte II.
 

Ogni scarpa ha un sistema di sensori di pressione nella suola, batteria, mini-motore e cavi che regolano la forma sulla base di un’equazione algoritmica. Quando il piede entra nella scarpa, il tallone colpisce un sensore che attiva il meccanismo. La scarpa si stringe automaticamente fino a che rileva punti di attrito.

I LED nel tallone s’illuminano quando le scarpe si allacciano e quando la batteria è bassa. Ci vogliono tre ore per una carica completa e ogni carica ha una durata di circa due settimane. Nike fornisce un caricabatterie magnetico simile a quello utilizzato da Apple per l’Apple Watch. Le scarpe hanno dei pulsanti speciali sui lati, che consentono di stringere o allentare i lacci. Ma Nike sostiene che in futuro il meccanismo non sarà manuale.

Il sensore potrebbe rilevare da solo se la scarpa va stretta o allargata.

Come funzionano?
Quando fate un passo in avanti il tallone sollecita un sensore che fa in modo che le stringhe si stringano automaticamente. Ci sono poi due pulsanti sul lato per stringerle e allentarle, e consentono di regolarle no a quando non sono perfette. La Nike confessa che questo modello è stato pensato per gli atleti in quanto permetterebbe loro di rendere veloci i micro-aggiustamenti, evitare le conseguenze della pressione causata dalla legatura stretta e dallo slittamento causato da lacci troppo laschi.