Economia Ragusa

Ministro Lezzi: La Catania-Ragusa opera necessaria

Il ministro per il Sud ha presieduto il tavolo permanente per la realizzazione della superstrada attesa da 20 anni

Il ministro per il Sud Barbara Lezzi ha presieduto questa mattina la riunione del tavolo permanente per la realizzazione della superstrada Catania-Ragusa, arteria fondamentale per la mobilità nel Sud-Est della Sicilia attesa da circa 20 anni. Al tavolo, oltre a sindaci e rappresentanti dei 7 comuni (Ragusa, Carlentini, Francofonte, Licodia Eubea, Chiaramonte Gulfi, Vizzini e Lentini) interessati dall’arteria, erano rappresentati anche la Regione Siciliana, il Ministero dei Trasporti, l’Agenzia per la Coesione territoriale e la società concessionaria Sarc Srl, incaricata dal 2014 della realizzazione dell’opera.

Nel corso del confronto è stato evidenziato come tra i principali fattori che hanno ostacolato l’avvio dei lavori, vi sono la sostenibilità economica dell’opera e il tenore piuttosto elevato delle tariffe attualmente sottoposte. «Questo governo vuole avviare al più presto la realizzazione della Catania-Ragusa - ha commentato il ministro per il Sud Barbara Lezzi al termine della riunione - un’opera che ho preso a cuore, anche perché ho percorso l’attuale arteria di collegamento tra le due città ed esiste l’effettiva l’esigenza di questo intervento. Stiamo lavorando per superare gli ostacoli nel più breve tempo possibile e tutti i partecipanti al tavolo hanno dimostrato di voler fare la propria parte affinché possano partire i lavori di un collegamento viario necessario per la sicurezza e per le realtà produttive di quei territori. Tra le misure sulle quali si sta ragionando, possibili agevolazioni tariffarie per lavoratori pendolari, studenti e categorie svantaggiate che utilizzeranno con maggiore frequenza la nuova arteria».


© Riproduzione riservata