Economia Orologi

Costa quanto una Lamborghini l'Excalibur Aventador. FOTO. VIDEO

  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/03-11-2018/1541270030-costa-quanto-lamborghini-excalibur-aventador-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/03-11-2018/1541270482-costa-quanto-lamborghini-excalibur-aventador-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/03-11-2018/1541270530-costa-quanto-lamborghini-excalibur-aventador-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/03-11-2018/costa-quanto-lamborghini-excalibur-aventador-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/03-11-2018/1541270030-costa-quanto-lamborghini-excalibur-aventador-1-240.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/03-11-2018/1541270482-costa-quanto-lamborghini-excalibur-aventador-1-240.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/03-11-2018/1541270530-costa-quanto-lamborghini-excalibur-aventador-1-240.jpg

Roger Dubuis è il marchio. Excalibur Aventador il nome del modello di orologio da polso. 214 mila gli euro da sborsare per comprare l'orologio. Roger Dubuis vuole essere l'omologo di Lamborghini. Bellezza, potenza, velocità precisione. 

Ma anche soluzioni all’avanguardia, tecnica, ingegneria, affidabilità, prestazione raffinata. L’incontro tra Roger Dubuis ed il Centro Stile Lamborghini ha prodotto un orologio, l’Excalibur Aventador S, nel quale le eccellenze delle due case si uniscono. Come? Grazie all’utilizzo sia del carbonio multistrato sia del carbonio C-SMC impiegato a bordo delle hypercar Lamborghini, che di fatto segnano il loro primo ingresso nel mondo dell’alta orologeria. In questo caso l’edizione è limitata nelle due versioni a soli 8 o 88 esemplari.

No, non serve essere esperti per innamorarsi della complessità di questo orologio. È scheletrato, che significa che il movimento è visibile sul fronte e sul retro, entrambi trasparenti, un po’ come le coperture trasparenti dei motori automobilistici. All’interno il gioco di pieni e vuoti, che lasciano passare la luce, sono indice della ingegnerizzazione e della miniaturizzazione estrema. Osservare le varie componenti muoversi è uno spettacolo che premia la precisione di chi ha voluto portare a termine una grande impresa. In pochi centimetri si percepiscono la maestria e l’abnegazione, quando in uno spazio così piccolo l’occhio è costantemente catturato da mille particolari diversi.

Tra le 313 componenti, c’è un doppio bilanciere con una specifica angolazione, sostenuto e messo in risalto da supporti sagomati nello stile dei sistemi delle sospensioni triangolari. Ma c’è anche la sagoma di un motore automobilistico, dove il “motore” dell’orologio studiato appositamente per la collaborazione è invece il calibro Duotor scheletrato con doppi bilancieri a spirale. La cassa è in carbonio multistrato o carbonio C-SMC con carrure di titanio sovrastampata, mentre la lunetta scanalata è in oro rosa o in carbonio C-SMC.