Scuola Ragusa

Ragusa, un progetto a scuola dedicato all'aereo Atlantic

Un velivolo anti-sommergibile e da pattugliamento marittimo

 Ragusa - L’Istituto Tecnico Commerciale e Aeronautico “F. Besta” di Ragusa, presso l’aula magna dedicata ad Angelo D’Arrigo, giovedì 8 novembre alle ore 10:00, alla presenza del Comandante del 41° Stormo Antisom e dell’ Aeroporto di Sigonella Col.pil. Francesco Frare e delle Autorità civili e militari locali, inaugurerà il nuovo laboratorio dedicato al prestigioso velivolo “Atlantic” dell’ Aeronautica Militare.

Il progetto, sviluppato in sinergia con il 41° Stormo dell’Aeronautica, è legato alla creazione del nuovo laboratorio di meccanica e propulsione aerea ospitato nei locali dello stesso istituto e costituito con alcuni particolari, tra cui il motore TYNE MK21, dell’ultimo esemplare del velivolo anti-sommergibile e da pattugliamento marittimo Breguet Br1150 Atlantic, in servizio fino allo scorso novembre presso il 41°Stormo di Sigonella.

L’allestimento del laboratorio, curato dai docenti dell’istituto Aeronautico e dai tecnici del 41° Stormo, si pone gli obiettivi di far “lavorare” gli studenti sulle parti reali di un aereo e di dare riconoscimento ai valori rappresentati dal velivolo Atlantic, che per oltre 45 anni ha pattugliato i nostri mari, salvando diverse vite umane grazie al suo sistema di sgancio di grandi battelli di salvataggio sulle zone di soccorso. Dunque, un laboratorio unico e irripetibile, che renderà L’Atlantic ancora una volta attore principale di un nobile servizio attraverso l’educazione dei ragazzi, ispirati da virtù fondamentali che con questo progetto si intendono richiamare : passione, impegno, servizio, disciplina, lavoro di squadra, qualificata preparazione tecnica, fiducia e speranza in un futuro da poter costruire. Chi lavora nella scuola, infatti, ha l’onore di contribuire a costruire un nuovo umanesimo, la cui cifra più alta parte dall’educazione alla cittadinanza responsabile, impegnata, critica, capace.

La costruzione dell’identità personale, civile, sociale, rappresenta il più grande investimento per il futuro, perché un Paese non cresce se chi lo abita non possiede quel pensiero critico e propositivo che, forse, rappresenta anche la più alta garanzia di libertà.

L’iniziativa è stata preceduta da momenti significativi vissuti dagli studenti dell’Istituto aeronautico, come la visita all’Aeroporto Militare di Cameri (NO) sede della modernissima Fabbrica F.A.C.O (Final Assembly and Check Out/Maintenance), luogo in cui vengono assemblati gli F-35 e 1°Reparto Manutenzione Velivoli Tornado e Typoon Eurofighter.

Altri momenti significativi sono stati il volo con il velivolo Breguet Br 1150 Atlantic per il progetto “aula volante”, l’incontro degli studenti con l’ex Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare Gen. Squadra Aerea Pasquale Preziosa, l’alternanza scuola/lavoro ormai consolidata presso l’Aeroporto di Sigonella, in cui gli studenti del “F. Besta” si sono distinti per la curiosità, l’attenzione, la preparazione e la disciplina mostrate.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg