Attualità Scicli

Primo ciak per La Stagione della Caccia, ispirato a Camilleri

Si gira a palazzo Mormino-Màssari

Scicli - In sordina, e senza alcuna comunicazione da parte della produzione, sono iniziate le riprese nel film in costume "La Stagione della Caccia", prodotto da Palomar per Rai Uno. La prima location è palazzo Mormino-Màssari in piazza Italia, dove già nel 1999 furono girate alcune scene del Commissario Montalbano. 

Palomar trae spunto dall'omonimo romanzo del 1992, in cui Camilleri si ispirò all'Inchiesta sulle condizioni sociali ed economiche della Sicilia (1875-1876) e precisamente il punto in cui alla domanda di un membro della commissione che chiedeva ad un responsabile dell'ordine pubblico se ultimamente nella sua zona vi fossero stati fatti di sangue questi rispondeva: «No. Fatta eccezione per un farmacista che per amore ha ammazzato sette persone».

Il film è girato interamente in costume, e nelle scorse settimane, a palazzo Busacca, a Scicli, si sono svolti i casting per le comparse e le figurazioni speciali. 

La pellicola sarà ambientata nel 1876. Il protagonista è Francesco Scianna. Il regista è Roan Johnson (Londra, 1975), sceneggiatore, regista, accademico e scrittore italiano.