Giudiziaria Incentivi ai dipendenti

Ex provincia, incentivi ai dipendenti del progetto Spar

L'Anac indaga

Ragusa - Più di settemila euro liquidate a 12 dipendenti del Libero Consorzio Comunale di Ragusa come incentivo per le funzioni tecniche per la gara d’appalto relativo al progetto Sprar ‘Farsi Prossimo’ per l’accoglienza dei migranti. E’ la gara d’appalto finita nel merito del presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone che ha rilevato profili di criticità nei criteri di valutazione per l’individuazione dell’ente gestore.

Con determina del dirigente delle Risorse Umane Raffaele Falconieri, pubblicata sull’albo pretorio dell’Ente, vengono liquidati i compensi ai dipendenti impegnati nel progetto: 1944,54 euro per il direttore esecutivo Maria Pomillo, 1296,36 per il Rup Carmen Cimino, 1,166,72 per l’assistente al direttore esecutivo Teresa Rosso, 1037,09 per il collaudatore Gianna Carfì, 777,86 per un altro assistente al direttore esecutivo Rosario Leggio e poi tutti gli altri da un massimo di 261 euro sino a 35 euro.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1562774787-3-riviera.gif