Appuntamenti Modica

Il sopravvissuto alla strage di Capaci a Modica

Il 15 novembre

Modica - Cinque incontri, cinque rendez-vous, cinque momenti per parlare di libri con altrettanti autori pronti ad illustrare la loro vis creativa, la loro letteratura e a confrontarsi con il pubblico. Si chiama “Gli appuntamenti del giovedì” l’iniziativa promossa dalla libreria “La Talpa” di corso Umberto a Modica, con il patrocinio del Comune e con la collaborazione di Paesaggio Barocco – enoteca cioccolateria Sotto San Pietro, per festeggiare i 25 anni di attività. Si comincia il 15 novembre e si va avanti sino al 13 dicembre. Archeologia, storia, cronaca del nostro tempo, emancipazione femminile, cucina siciliana gli argomenti che saranno affrontati.

I protagonisti? Non hanno bisogno di presentazioni. A Modica verranno Giuseppe Costanza, uomo di fiducia e autista di Giovanni Falcone, nonché unico sopravvissuto, tra quelli a bordo della Fiat Croma bianca in cui viaggiava insieme al giudice e alla moglie, all’attentato del 23 maggio 1992; Vittoria De Marco Veneziano, scrittrice e giornalista; Sebastiano Tusa, archeologo, docente universitario, scrittore e attuale assessore ai Beni culturali della Regione Sicilia; Vincenzo Jannuzzi, autore ed editore; Massimo Cultraro, professore universitario, scrittore e storico. “Questi appuntamenti che ci accompagneranno settimana dopo settimana – sottolineano Francesco Trombadore della libreria La Talpa con Giorgio Solarino e Daniele Pavone di Paesaggio Barocco – rappresentano una ghiotta occasione per incontrarsi e confrontarsi. Ma non solo. Vogliamo contribuire a ravvivare il clima culturale della città. E cercheremo di farlo con la presentazione di libri che serviranno ad approfondire alcuni aspetti meritevoli di attenzione”. Si comincia giovedì 15 novembre alle 18 con il libro di Riccardo Tessarini “Stato di abbandono” che sarà presentato nei locali della Società operaia, corso Umberto I al civico 157, nei pressi della zona del quadrato della palma accanto alla chiesa madre di San Pietro. Sarà presente Giuseppe Costanza impegnato a mantenere viva la memoria di Giovanni Falcone quale esempio per le giovani generazioni.