Cronaca Gela

I mariti si giocano gli stipendi, mogli disperate li denunciano

"Soffiata" consente ai carabinieri di fare irruzione in un locale

Gela - I mariti si giocavano a carte stipendi e pensioni e le mogli, stanche di sopportare questo stato di cose avrebbero fatto in modo che ai carabinieri arrivasse la «soffiata» con la quale è stata scoperta una vera e propria bisca nel quartiere "Settefarine" a Gela (Caltanissetta). Una dozzina le persone sorprese a giocare a «poker all'americana» e denunciate alla magistratura, a vario titolo, per i reati di promozione, organizzazione e partecipazione al gioco d’azzardo. Avevano realizzato una sala da gioco clandestina risultata agli inquirenti molto frequentata.

I carabinieri, salutando positivamente la segnalazione ricevuta, hanno voluto evidenziare, in una nota alla stampa che «la collaborazione tra la cittadinanza e le forze dell’ordine ha consentito di dare una pronta risposta ad un fenomeno delicato e pericoloso come il gioco d’azzardo che, oltre ad essere illegale e poter portare alla rovina economica, ha risvolti che possono arrivare ad essere vere e proprie patologie».

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg