Attualità Catania

Caccamo ricorda il padre e nel teatro si accendono le lucine

Teatro Massimo Bellini gremito di spettatori per il concerto-charity dell’AIRC

Catania - Dalla platea e fino al loggione, Teatro Bellini gremito di spettatori ieri sera per il concerto di beneficenza organizzato dall’AIRC a sostegno della ricerca sul cancro. Tra il pubblico anche il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, e gli assessori Mirabella e Parisi.
Oltre due ore di live con protagonisti i più bei nomi della musica pop “made in Sicily” che hanno accolto di cuore l’invito dell’AIRC: da Mario Venuti ad Alfio Antico, da Luca Madonia, Giovanni Caccamo e Vincenzo Spampinato ai Lautari, e ancora Gabriella Grasso e i Sugarfree accompagnati da una band di professionisti diretti da Denis Marino. Una serata partecipata con viva emozione dal pubblico del Bellini. In più di una occasione, infatti, gli artisti e gli ospiti hanno anche condiviso con gli spettatori il ricordo di un proprio familiare colpito da tumore.
A condurre lo spettacolo era Salvo La Rosa, ritrovatosi sul palco senza l’annunciata presenza di Pippo Baudo. Il popolare conduttore, volto storico della tv italiana, è rimasto infatti a Roma per un problema di salute: un fastidioso “colpo della strega” che gli ha impedito di essere a Catania. Raggiunto al telefono in diretta, Baudo – accolto da uno scrosciante applauso - ha ricordato agli spettatori del Bellini di essere stato uno dei soci fondatori dell’Airc e li ha ringraziati per il sostegno concreto alla ricerca sul cancro.

Fra gli ospiti l’attrice Manuela Ventura, che ha dedicato al pubblico un testo sulla musica di Ezio Bosso, la ginnasta olimpica Maria Cocuzza e il coreografo Roberto Zappalà. Il prof. Riccardo Vigneri, presidente AIRC Sicilia, ha sottolineato i numeri dell’associazione in Italia e in Sicilia, tra le regioni più generose in termini di donazioni da parte dei cittadini. Gran finale con Rosa Balistreri: tutti gli artisti sul palco hanno cantato insieme “Cunta e Canta” fra gli applausi del pubblico a “tempo di musica”. Il concerto, prodotto da Enzo Velotto e Viceversa Records, è stato seguito con interviste e contributi in diretta da dietro le quinte ai vari protagonisti anche da Radio Studio Centrale, media-partner della serata di charity.
“Catania per AIRC” è organizzato con il sostegno di Dolgam dei Fratelli Gangemi, Alberto Poiatti, Gustibus Alimentari, Europa Assicurazioni (Agenzia Generale Unipolsai), Nis Car e in collaborazione con gli sponsor tecnici Cappellani (che ha ospitato le prove degli artisti nel suo auditorium di Acireale), Best Western Hotel Mediterraneo, Four Points by Sheraton, Aveda per Estée Lauder, Radio Studio Centrale e Librerie Cavallotto di Catania.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg