Cronaca Avola

Morto in ospedale l'imprenditore scomparso e ritrovato

E' stato vittima di una rapina? E' giallo

Avola - E' morto all'ospedale Cannizzaro di Catania dove sabato era stato trasferito in elisoccorso, dopo essere stato trovato in aperta campagna a Rosolini, l'imprenditore agrumicolo di Avola, Salvatore Campisi, 75 anni. Troppo gravi le ferite riportate dall'uomo, trovato sotto un ponticello delle Ferrovie in contrada Stafenna. Gli sono stati fatali un trauma addominale e toracico, a parte alcune ecchimosi al volto.

Rimane comunque un giallo la morte del'uomo, scomparso giovedì scorso, dopo essersi recato negli agrumeti di famiglia di contrada Piana, tra i territori Noto e Rosolini.

Campisi era partito da Avola giovedì mattina con la sua Suzuki per andare nelle sue proprietà. Poi non vedendolo rincasare, i familiari avevano denunciato la scomparsa ai carabinieri.

Soltanto sabato mattina, quando si è alzato in volo un elicottero dell'Arma, è stata individuata dall'alto l'auto dell'imprenditore di Avola. Si trovava in una campagna di contrada Stafenna, un luogo non frequentato dalla vittima. Individuata la vettura, i militari dell'Arma hanno trovato in stato confusionale Campisi. Ma le sue condizioni erano gravi. Successivamente lo ha accertato il medico che si trovava nell'ambulanza del 118, quindi il trasferimento a Catania. Restano tuttavia tanti interrogativi sul fatto. Campisi si è smarrito da solo? Aveva un appuntamento con qualcuno? Sarebbe stato aggredito per un tentativo di rapina?

E' probabile che la Procura di Catania decida di effettuare l'autopsia sul corpo.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg