Lettere in redazione Scicli

Salviamo la stazione di Scicli

Riceviamo e pubblichiamo

Scicli - Salve, vi scrivo quest'email per informare i lettori e magari qualche autorità competente dello stato di degrado in cui si trova la stazione ferroviaria di Scicli, in particolar modo la sala d'aspetto, dove giacciono a terra ormai da tempo dei calcinacci crollati dal tetto e che avrebbero potuto ferire gravemente qualche pendolare/viaggiatore in attesa del treno.
A Scicli ogni anno soprattutto durante la stagione estiva arrivano centinaia di turisti da ogni luogo per visitare i luoghi di Montalbano, i monumenti o semplicemente godersi le nostre bellissime coste.

Il patrimonio di Scicli non è solamente composto da: San Matteo, Mormino Penna, i vari palazzi nobiliari e Montalbano, ma vi sono tantissimi altri luoghi sconosciuti ai turisti, che bisognerebbe salvaguardare e far conoscere anche agli Sciclitani.
La stazione FS di Scicli, per quanto piccola possa essere, è stata negli anni passati, frequentatissima per chi doveva viaggiare o spostarsi da una città all'altra quando le auto non erano molto diffuse nella nostra città (quasi fino al 1975), ma tutt'oggi vi sono ragazzi, adulti che usano il treno per raggiungere Siracusa, Ragusa, Modica e altre città o magari desiderano solamente godersi la propria Sicilia attraverso un altro punto di vista, scoprendo così scorci di paesaggi che in auto non si vedrebbero. Ci sono moltissime persone che hanno ricordi legati a questo luogo e che vedendo lo stato in cui si trova, duole il cuore, perché magari ricordano loro l'arrivo a Scicli per le vacanze coi nonni, altri, amori sbocciati in stazione o magari partenze a malincuore..
Con quanto scritto vorrei rivolgere il mio appello sia ai singoli cittadini, pendolari della città di Scicli ma soprattutto al comune di Scicli per intervenire alla manutenzione o mettersi in contatto con Fs Italiane.
In fede,

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg