Attualità Scicli

Cinque postazioni per la raccolta di occhiali usati a Scicli

Per iniziativa del Lions

  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-11-2018/1542789574-1-cinque-postazioni-raccolta-occhiali-usati-scicli.jpg&size=501x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-11-2018/cinque-postazioni-raccolta-occhiali-usati-scicli-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-11-2018/1542789574-1-cinque-postazioni-raccolta-occhiali-usati-scicli.jpg

Scicli - Da oggi a Scicli, grazie alla sinergia tra il L.C. Scicli Plaga Iblea e alcuni Enti ed esercizi commerciali, prende avvio la Raccolta permanente degli occhiali usati in cinque punti strategici della città di Scicli:
- Farmacia del Popolo, piazza Busacca 7/8, Scicli;
- Cooperativa G. La Pira, Supermercato Decò, viale I Maggio, Scicli;
- Ottica Randazzo, piazza Italia 37, Scicli;
- Supermercato Conad, contrada Spinello, Donnalucata;
- Parrocchia Madonna di Fatima, via Modena, Scicli.
Durante l’anno non mancheranno eventi si sensibilizzazione e raccolta presso istituti scolastici o in collaborazione con le associazioni di Scout di Scicli.
Chiunque avesse montature, da vista e da sole, che non usa più, può portarle nei centri di raccolta e fare felice chi nei paesi in via di sviluppo non può permetterseli.
La raccolta degli occhiali usati è un'attività di servizio molto semplice, con la quale si riesce facilmente a sensibilizzare la popolazione, che ha l'occasione di donare e di aiutare gli altri in maniera totalmente gratuita. 
Tutti coloro che portano occhiali hanno paia di occhiali che non usano più, depositati in cassetti e armadietti nelle loro case, ed esitano a buttarli via, perché hanno avuto ed hanno ancora valore per loro.
Nel mondo, però, c'è un grandissimo bisogno di occhiali usati.
L'Organizzazione Mondiale per la Sanità ha stimato che la vista di circa un quarto della popolazione del mondo può essere migliorata attraverso l'uso di lenti correttive.
Sfortunatamente molti non possono permettersi un paio di occhiali: nei paesi in via di sviluppo, un esame degli occhi costa quanto il salario di un mese e un solo dottore spesso è al servizio di una comunità di centinaia di migliaia di persone.
In molte aree, un cattivo o trascurato funzionamento della vista può costringere gli adulti alla disoccupazione ed estromettere i bambini fuori dalle classi scolastiche. Gli occhiali da vista sono molto utili perché molte delle persone che li ricevono sono artigiani che ne hanno bisogno per poter svolgere il loro lavoro di grande precisione o studenti che li usano per studiare o altre persone che senza di essi sono estraniate dal mondo.
Gli occhiali usati raccolti dai Lions e da altri volontari vengono riciclati in uno dei diciannove Centri Lions per il riciclaggio di occhiali da vista esistenti nel mondo, che, nel corso dell'anno scorso, hanno radunato circa 6 milioni di paia di occhiali da vista e ne hanno distribuito oltre 2,8 milioni nelle nazioni in via di sviluppo.
Gli occhiali vengono puliti, riparati e classificati a seconda della gradazione, quindi vengono distribuiti dai volontari Lions e da altre organizzazioni che si occupano della protezione della vista nei paesi in via di sviluppo.
Il Programma Lions di Raccolta e Riciclaggio di Occhiali da Vista è stato adottato quale attività ufficiale di servizio del Lions Clubs International nell'ottobre 1994, ma i Lions sono impegnati nel riciclaggio degli occhiali da vista usati da oltre 70 anni.
I Lions sono particolarmente noti per l'opera che svolgono a favore dei non vedenti e delle persone con problemi di vista. Questa specifica forma di assistenza prese avvio nel 1925: nel corso di una convention internazionale dell'organizzazione, Helen Keller, una donna cieca e sorda fin dall'infanzia, propose ai Lions di diventare Cavalieri dei non vedenti nella crociata contro le tenebre. I Lions raccolsero la sfida della Keller. Oggi, vi sono Lions Club, in tutto il mondo, impegnati in molti settori correlati alla vista, con lo scopo di contribuire alla prevenzione della cecità.
I Lions fanno parte del progetto Vision 2020 che ha l’obiettivo di contribuire ad eliminare cecità evitabile e curabile entro l'anno 2020. Il progetto lanciato insieme dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e dall'Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità (IAPB) ha coinvolto più di venti Organizzazioni Non Governative internazionali addette alla cura della vista e la prevenzione e cura della cecità ed intende entro il 2020 impedire a 100 milioni di persone di diventare cieche.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg