Attualità Scicli

Il cucciddatu scaniatu di Scicli

La ricetta

Scicli - Il cucciddatu scaniatu è un prodotto da forno tipicamente di Scicli o del Ragusano che anticamente le massaie confezionavano con gli scarti della panificazione, conferendogli la forma di una ciambella. Il cuccidato è a base di farina di grano duro, formaggio, di solito il cacio cavallo, e pepe nero.

Le massaie, anticamente, riutilizzavano gli scarti della lavorazione del pane e li reimpastavano aggiungendo la saime o lo strutto, del formaggio grattugiato, il sale e il pepe nero, dopo di che lo spennellavano con dell'uovo e lo cuocevano nei forni a legna. Una ricetta fatta da ingredieti poveri che si è tramandata di generazione in generazione nelle famiglie sciclitane.

Ultimamente, forse anche per la moda di rispolverare le antiche tradizioni, si è anche costituita una sagra per fare conoscere il prodotto anche ai visitatori che vengono a Scicli durante la Primavera, in occasione della Festa di Sa Giuseppe.
Il cucciddatu scaniatu (scaniato in dialetto sta per impastato) ormai è reperibile nella maggior parte dei panifici e in qualche rosticceria di nicchia. Ultimamente, anche qualche pizzeria di Scicli si è cimentata nella preparazione del cucciddatu a forma di pizza. Si possono trovare più comunemente il cucciddatu con la salsiccia e il cucciddatu con la ricotta, anche se ultimamente mi è capitato di assaggiare anche la versione ripiena che solitamente contiene della ricotta vaccina.

Il cucciddatu scaniatu tuttavia è facile da fare anche in casa.
INGREDIENTI
250 grammi di farina di grano duro,
6 grammi di lievito,
6 grammi di sale,
2 cucchiai di strutto (o olio di oliva),
pepe nero,
100 grammi di formaggio grattugiato, caciocavallo,
100 grammi di salsiccia,
1 uovo.

Qui come procedere


https://blog.giallozafferano.it/fantasiaincucina/cucciddatu-scaniatu-ricetta-di-scicli/

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg