Sanità Palermo

Antiassenteismo all'assessorato Sanità. Undici arresti

Le telecamere hanno svelato scambio di badge e false presenze segnate sui computer

Palermo - Assessorato regionale alla Salute. Un’indagine della Guardia di finanza, coordinata dalla procura di Palermo, svela l’ufficio della Regione dove ci sono più furbetti del cartellino. Undici sono finiti agli arresti domiciliari nel corso del blitz scattato all’alba, ad undici dipendenti è stato notificato l'obbligo di firma, altri venti sono stati denunciati. Un’inchiesta dai numeri pesanti, saltata fuori grazie alle telecamere piazzate dai militari del Gruppo di Palermo all’ingresso degli uffici di piazza Ziino.

I dipendenti dell'assessorato alla Salute pizzicati fuori dall'ufficio sono accusati di truffa aggravata, accesso abusivo al sistema informativo e false attestazioni e certificazioni.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg