Attualità Catania

Raffaele sempre con noi

I funerali domani

Catania - «Lottare e perdere è brutto, ma perdere senza lottare è peggio»: firmato Raffaele Barresi. Sì, proprio Raffaele, il ragazzo stroncato da un infarto venerdì scorso a soli 17 anni mentre era in classe, la IV Bs del “Principe Umberto di Savoia”. Lui era un lottatore nel vero senso della parola, avendo militato per anni nell'Asd Lotta Club Jonio di Catania, diventando una promessa, ma dovendosi fermare proprio per problemi al cuore.

I soccorsi sarebbero stati immediati: la prima a intervenire la preside Mariella Raciti, che avrebbe personalmente praticato il massaggio cardiaco e utilizzato il defibrillatore in dotazione all'istituto aspettando l'arrivo dell'ambulanza del 118, con i sanitari che non hanno potuto che constatare il decesso del ragazzo. «Su ogni ambulanza è presente il defibrillatore», chiarisce Isabella Bartoli, responsabile Sues 118, fugando qualsiasi polemica.

I funerali di Raffaele si terranno domani lunedì 3 dicembre alle 15,30 nella chiesa San Pio X di Nesima. Hanno già annunciato la loro presenza il sindaco Salvo Pogliese e gli assessori Arcidiacono e Parisi.
 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg