Cronaca Gela

Ragazza accoltella ragazza per lo stesso ragazzo

Storie di straordinaria gelosia

Gela - Da due giorni è ristretta nel carcere minorile di Caltanissetta per le coltellate vibrate alla compagna del corso professionale che riteneva sua rivale in amore. Un gesto di inaudita violenza del quale nelle prossime ore la diciassettenne dovrà rispondere davanti ai magistrati della Procura dei Minori che dovranno pronunziarsi sulla convalida dell'arresto. Alla teenager i carabinieri hanno contestato l'accusa di lesioni gravissime ai danni della coetanea.

Una brutta storia che ha segnato irrimediabilmente le esistenze di due ragazze; l'una in carcere e l'altra in un lettino d'ospedale con addosso i segni di una violenza inaudita scattata sullo sfondo della gelosia e del timore di vedersi soffiare il fidanzatino. Un timore che, in diverse occasioni aveva posto l'una contro l'altra le due teenagers, con l'accoltellatrice che in diverse occasioni avrebbe richiamato la "rivale" per invitarla a stare alla larga dal suo lui. Acredini, liti e battibecchi che, due giorni fa, solo per un soffio non sono sfociate in tragedia.
 

La lunga lama affondata per ben tre volte all'addome si è fermata sullo sterno a soli due centimetri dall'aorta e ad altrettanti dal polmone. La giovane ferita, giunta in gravi condizioni in ospedale, è stata sottoposta d'urgenza ad intervento chirurgico. Non corre pericolo di vita.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg