Attualità Professioni

Medico legale: cosa fa? Quali sono i migliori medici legali?

Il medico legale si occupa di scoprire le cause di un fatto che riguarda la salute (o la vita) umana affinché queste possano essere fatte valere in giudizio.

Nell’articolo di oggi abbiamo deciso di mettere la lente d’ingrandimento su una delle professioni più richieste in questi anni, il medico legale. La professione del medico legale è molto complessa e articolata in quanto sono molteplici i suoi compiti e quindi le relative responsabilità. Non tutti sanno realmente di cosa si occupa e a cosa serve nello specifico questo professionista. Inoltre vi forniremo tutte le informazioni utili per scoprire quando è consigliabile richiedere una perizia medico legale e cosa è necessario fare per ottenerla. A seguire poi troverete quelli che sono i migliori medici legali che lavorano in Italia.

Medico legale, a cosa serve? e di cosa si occupa nello specifico?
Sicuramente vi sarà capitato di imbattervi in una di quelle serie televisive poliziesche dove troviamo un detective che indaga su casi di omicidi e per risolverli si avvale spesso della consulenza di un medico legale. Ma vi siete mai chiesti di cosa si occupa questo specifico dottore oltre che fare autopsie per verificare quelle che sono le cause della morte di un paziente? Cerchiamo allora di scoprirlo entrando nel dettaglio di questa professione e delle competenze richieste.

Questa tipologia di medico ha scelto di specializzarsi nella branca della medicina legale, ossia quel settore in cui vi è una stretta relazione tra la medicina e la legge; insieme alla medicina sociale fa parte della medicina pubblica.
Si suddivide in medicina giuridica, che si occupa dell'evoluzione del diritto, dell'interpretazione delle norme e della loro applicabilità dal punto di vista medico e in medicina forense, che utilizza la medicina al fine dell’accertamento di singoli casi di interesse giudiziario. Il medico legale analizza quindi da un punto di vista scientifico quello che è il percorso diagnostico e terapeutico del paziente oltre che dal fatto che lo ha causato.

Medico legale: cosa fa?
Il medico legale, come detto ed in sintesi, si occupa di scoprire le cause di un fatto che riguarda la salute (o la vita) umana affinché queste possano essere fatte valere in giudizio.
Il medico legale, nel compimento della sua attività, può essere incaricato sia da una parte privata che direttamente dal tribunale. Il frutto del suo lavoro è un elaborato di particolare rilievo, la perizia medico legale che può essere, rispettivamente, di parte o d’ufficio.
Gli ambiti in cui viene richiesto l’intervento di un medico legale sono vari e sono i seguenti:
- Assistenza in ambito previdenziale: in questo caso il compito del medico legale è quello di assistere il proprio cliente, iscritto ad enti assicurativi pubblici, nella richiesta di invalidità civile o nel riconoscimento tra le altre cose della pensione anticipata.
- Assistenza nel settore assicurativo: ad esempio se si verifica un incidente stradale e una delle persone coinvolte nel sinistro subisce anche un danno fisico, il medico legale viene incaricato per accertare l’entità delle ferite così da poter chiedere all’assicurazione il giusto risarcimento. Esistono due differenti tipologie di danno biologico: quando è di lieve entità, fino al 9%, si parla di danno micropermanente, mentre se è più grave si tratta di danno macropermanente. Il punteggio e le percentuali vengono calcolate in base ad alcune tabelle specifiche del Tribunale di Milano;

- Autopsie: questo è sicuramente il settore per cui il medico legale è più conosciuto e rinomato all’opinione pubblica. Come sappiamo, in questo caso il medico legale viene incaricato o dalle autorità giudiziarie o dagli stessi familiari che vogliono comprendere quelle che sono le cause della morte di un loro caro. L’autopsia è quindi un esame medico molto dettagliato che viene eseguito sul corpo e sugli organi della persona che è deceduta.

- Assistenza nella responsabilità medica comunemente denominata malasanità: il medico legale viene chiamato per intervenire in quelli che negli ultimi anni hanno assunto una rilevanza mediatica sempre maggiore e appunto vengono inquadrati come casi di malasanità. Il suo principale compito è quello di accertare la responsabilità per i danni arrecati al paziente a causa di errori o omissioni da parte della struttura sanitaria o del dottore. In questo caso la procedura che il medico legale dovrà seguire è abbastanza complessa ed ha un iter piuttosto lungo. La prima fase è quella stragiudiziale in cui le parti cercano di accertare i fatti accaduti e quelle che sono le eventuali responsabilità e infine raggiungere un accordo. In tutta la procedura il Giudice incaricato al fine di prendere una corretta decisione, si avvale del proprio medico legale e dei medici legali di parte per l’accertamento tecnico preventivo (ATP). Durante questa fase il medico legale deve constatare se vi è stato o meno un errore medico e se questo abbia davvero causato un danno al paziente. Redige quindi la sua perizia medico legale che sottopone al Giudice che poi prenderà la decisione definitiva;

Quali sono i migliori medici legali in Italia?

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1562927349-3-toys-in.jpg

La figura professionale che si occupa di medicina legale risulta quindi essere fondamentale negli ambiti sopracitati e per questo è molto importante saper scegliere con molta attenzione il medico legale che dovrà occuparsi del nostro caso. Data la complessità e l’ampiezza delle materie che deve affrontare i medici legali negli ultimi anni spesso si sono specializzati in uno o più settori di particolare interesse. Alcuni si sono specializzati nel settore previdenziale, altri nel settore della responsabilità medica ed infine alcuni nel risarcimento del danno assicurativo (incidente stradale).

Non potendo fare l’elenco di tutti citiamo uno tra i migliori medici legali italiani, la Dott.ssa Lucia Gargiulo, iscritta all’albo dei medici chirurghi dal 1989, che ha fondato il suo studio medico legale a Milano (gargiulomedicolegale.it). La dottoressa vanta una lunga esperienza nel settore della medicina legale e in ognuno degli ambiti di cui vi abbiamo parlato nei paragrafi precedenti: ramo assicurativo, responsabilità medica, autopsie. La Dott.ssa Gargiulo è inoltre Dirigente Medico Superiore della Polizia di Stato, perito e CTU presso il Tribunale.
Se volete richiedere una consulenza medico legale non dovrete far altro che collegarvi al sito ufficiale dello Studio Medico Legale della dottoressa Gargiulo dove troverete tutti i suoi contatti.

Concretamente quindi cosa fare e quali sono i costi per richiedere una perizia medico legale?
In altre parole la perizia medico legale: a cosa serve? Quanto costa?

Dopo avervi illustrato brevemente di cosa si occupa il medico legale e quali sono i settori in cui viene chiamato ad intervenire, scopriamo adesso cosa è necessario fare per riuscire ad ottenere e richiedere una perizia medico legale. Innanzitutto cerchiamo di capire cos’è la perizia medico legale. Si tratta di un importante documento che contiene tutte quelle che sono le valutazione e le osservazioni che il medico legale ha rilevato nel corso dei suoi accertamenti in uno degli ambiti di cui vi abbiamo parlato in precedenza. Nella perizia viene così determinata sia la natura che la durata del danno subito e quelle che sono le conseguenze psicofisiche del paziente.

Al fine di elaborare una corretta perizia, il medico legale dovrà accedere alla documentazione necessaria: in caso ad esempio di malasanità è opportuno raccogliere tutto il materiale che permette di ricostruire il percorso clinico del paziente (cartelle cliniche, visite precedenti, eventuali lastre o radiografie).
Il medico legale ha il delicato compito quindi di individuare le lesioni subite dal proprio paziente, il danno permanente riportato in occasione dell’errore medico o anche di un semplice incidente stradale.

Calcolo danno biologico
Una volta identificato il danno subito dovrà quantificare lo stesso attraverso l’utilizzo di apposite Tabelle, le Tabelle di Milano, ma non solo queste, ve ne sono diverse a seconda dell’incidente subito. La valutazione del danno biologico e quindi calcolo del danno biologico è un momento assai delicato perché consente al paziente di aprire un contraddittorio con la controparte sapendo quanto realmente gli spetterebbe e non affidandosi alla generosità della Compagnia Assicuratrice. Il calcolo del danno biologico deve essere effettuato solo da specialisti medico legali e richiede molti anni di esperienza, è per questo che se si vogliono avere buone probabilità di successo in una trattativa di risarcimento danni è indispensabile rivolgersi ad un medico legale esperto.

Ma quanto costa la perizia medico legale?
La perizia medico legale non ha un costo fisso ma varia in base alle prestazioni che vengono richieste, alla complessità del caso, a tutte quelle che sono le eventuali spese sostenute dal medico e al tempo impiegato per redigere la perizia finale.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1562774787-3-riviera.gif