Economia Augusta

La raffineria Esso di Augusta è diventata algerina

Esso-Sonatrach, c'è il closing per Augusta

Augusta - Via libera definitivo all’accordo tra Esso Italiana, società del Gruppo ExxonMobil, e Sonatrach Raffineria Italiana Srl, per il trasferimento del ramo d’azienda della raffineria di Augusta, i depositi carburante di Augusta, Palermo e Napoli, e relativi oleodotti. La società, dell’omonima compagnia petrolifera di Stato algerina, si è iscritta a Confindustria Siracusa, che lo rende noto, sottolineando che è stato raggiunto «il closing».

«Abbiamo deciso di investire su questo territorio - ha detto l’Ad Rosario Pistorio - nell’ottica del progetto Sonatrach 2030 che mira alla crescita della compagnia di Stato algerina nel contesto di quelle petrolifere internazionali. La scelta è un segno di fiducia verso il territorio, il management e tutto il personale della raffineria di Augusta». «La presenza di Sonatrach di scegliere il nostro territorio per investire - ha detto il presidente di Confindustria Siracusa, Diego Bivona - darà nuove opportunità per prosecuzione e rilancio delle attività della raffineria».

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1562774787-3-riviera.gif