Cronaca Catania

Sequestrato il baccalà sbiancato con la calce

I filetti sbiancati con la calce idrata

Catania - Nell’ambito dell’operazione "Confine illegale" la Guardia costiera ha eseguito una serie di controlli che hanno portato a partire dal mese di novembre a 700 sanzioni e al sequestro di oltre 80 tonnellate di pesce. La sanzioni ammontano a circa 1,5 milioni di euro. Eseguite 7 ordinanze di custodia cautelare. Le verifiche sono state eseguite su tutto il territorio nazionale, sia lungo le coste che nell’entroterra e in grandi città come Milano e Pavia.

A Catania, all’interno di uno stabilimento per la produzione e la trasformazione di prodotto ittici sono stati rinvenuti alcuni sacchi di calce idrata utilizzata per effettuare, attraverso processi di immersione prolungata in vasche, lo "sbiancamento" di filetti di baccalà. Sequestrati circa 6 tonnellate di pesce.