Cronaca Catania

Il pilota: c'è nebbia. E l'aereo ritarda di 26 ore per approdare a Catania

La compagnia spagnola Albastar non ha piloti che sanno pilotare nella nebbia

Catania - 120 passeggeri lo scorso 23 dicembre, hanno atteso ben 26 ore per fare ritorno in Sicilia. Sarebbero dovuti partire da Bergamo col volo AP411 delle 7,40 per atterrare a Catania circa un’ora e mezzo dopo.

L'aereo della compagnia spagnola Albastar non ha preso il decollo. La causa? Una nebbia eccessivamente fitta, o meglio la mancanza di un pilota abilitato al decollo e all'atterraggio del mezzo in condizioni atmosferiche particolari, come ha reso noto la stessa compagnia aerea ai passeggeri quando, alle 14 di domenica scorsa (dopo circa sei ore di ritardo) si è trovata costretta a giustificare la loro permanenza in hotel, a Bergamo, per poi portarli a destinazione il giorno dopo, nebbia permettendo.

Alle 9 del mattino della vigilia del Natale l’aereo è decollato e i passeggeri hanno potuto trascorrere le festività con le proprie famiglie.