Cronaca Comiso

Roma-Palermo in aereo? Ci vogliono 16 ore!

L'ira della Soaco: «Chi ha sbagliato pagherà»

Comiso - Gli 81 passeggeri del volo Roma-Palermo di Alitalia che sarebbero dovuti arrivare ieri sera nel capoluogo siciliano sono stati costretti a passare la notte in un albergo a Comiso e sono arrivati a Palermo in pullman dopo 16 ore.

L’aereo per il maltempo non è potuto atterrare a Palermo, come riferito questa notte da Ragusanews, ed ha scelto la pista del Pio La Torre di Comiso ma per una serie di concause non è stato possibile procedere al rifornimento perché due autobotti si sono guastate e l’aereo non è potuto ripartire.

I passeggeri sono stati ospitati in un albergo ma lamentano diversi disagi e disservizi nello scalo di Comiso e stanno avviando azioni di risarcimento. Chiamato in causa il presidente della Soaco Silvio Meli replica: «Ho dato mandato ai nostri legali di contestare alla società che gestisce i rifornimenti degli aerei - dice Meli - questo inammissibile disservizio perché dobbiamo salvaguardare la nostra immagine. Qualcuno dovrà pagare e non può essere la Soaco».