Economia Ragusa

Ragusa, azioni della Banca Agricola a 83 euro e 50

In estate il valore di libro era di 117 euro.

Ragusa - 83 euro e 50 centesimi. Le azioni della Banca Agricola Popolare di Ragusa hanno abbassato il loro valore nel corso dell'ultima asta. Nella vendita celebrata qualche giorno fa, sono state piazzate 113 azioni a 83 euro e 50 centesimi ad azione, per un valore complessivo di 9 mila 435 euro.

In estate il valore di libro di una azione era di 117 euro. 

Intanto, i rappresentanti dei risparmiatori della Banca incontreranno, il 21 gennaio a Roma, il sottosegretario all’Economia Alessio Villarosa. L’istituto bancario non può riacquistare le proprie azioni a seguito di limiti imposti dalle Banche centrali. 

Grazie all’intervento dell’on. Marialucia Lorece, M5s, presidente della XII commissione Affari sociali alla Camera, e della deputata regionale Stefania Campo, una delegazione composta dalle stesse rappresentanti insieme a Salvatore Rando, Salvo Barrano, Franco Iemolo, Vincenzo Cutrera, Paolo Ficara e il senatore Giuseppe Pisani, incontreranno il sottosegretario Villarosa al ministero per cercare una soluzione.
Un problema di normativa e non di banca, visto che tra l’altro la Bapr risulta essere, nella sua tipologia, tra le più solide d’Italia. E in tale direzione l’eurodeputato Innocenzo Leontini ha presentato un’interrogazione con cui rileva come per effetto della normativa prudenziale contenuta nelle normative del 2013 e 2014, è stata limitata la possibilità da parte della banche popolari di riacquistare le azioni di propria emissione, causando enormi danni a tanti piccoli risparmiatori.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1553784712-3-piccolo-principe.jpg